Italia markets open in 1 hour 4 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.356,78
    -554,42 (-2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,0491
    +0,0025 (+0,24%)
     
  • BTC-EUR

    27.691,17
    -1.107,92 (-3,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    646,88
    -23,80 (-3,55%)
     
  • HANG SENG

    20.067,96
    -576,32 (-2,79%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Polkadot Infrange il Supporto dei 10$ in Questo Crollo Generalizzato del Mondo Crypto

Il mondo delle criptovalute è allo sbando in questi ultimi giorni, con un ampio ribasso che ha spinto il Bitcoin sotto i 30.000 dollari nelle scorse ore. L’impatto della rottura di questo supporto si è sentito immediatamente sull’intero mercato delle criptovalute, trascinando al ribasso tutti i progetti più capitalizzati.

In queste ore, guardando alle variazioni percentuali delle criptovalute, emerge immediatamente l’impressione di un terremoto che sta rischiando di minare persino le fondamenta di alcuni progetti fino a pochi giorni fa ritenuti particolarmente validi. E’ il caso di Terra (LUNA) e della sua stablecoin, che sono letteralmente collassate, e di tutte le altcoin principali che, sebbene non abbiano seguito lo stesso infausto destino di LUNA, continuano a presentare ampissimi ribassi.

Tra questi, c’è anche Polkadot (DOT), attualmente all’undicesimo posto per capitalizzazione di mercato, e che quest’oggi ha infranto persino il supporto intermedio di 10 dollari, prima di riprendere lievemente quota.

Previsioni sul prezzo di Polkadot

Il prezzo di Polkadot si trova, al momento della scrittura, a quota 10,26 dollari, poco sopra il supporto principale di 10 dollari.

Lo scenario è divenuto profondamente ribassista per la criptovaluta, che si trovava già in difficoltà sotto i 14 dollari, in un tentativo di consolidamento a cui avrebbe potuto far seguito una modesta ripresa. Le condizioni di mercato si sono però rivelate particolarmente avverse anche per Polkadot, che si ritrova adesso ai minimi da oltre un anno.

Le prospettive ribassiste indicano un possibile proseguimento del trend bearish in caso di nuova rottura di questo supporto, da cui potrebbe partire un nuovo ribasso anche fino ai target intermedi di 8,5 e 8 dollari.

Al rialzo, il lievissimo recupero dell’ultima ora potrebbe permettere a Polkadot di riagganciare quantomeno il target intermedio di 12 dollari ed eventualmente portarsi fino ai 13 dollari se il mercato dovesse decidere di sostenere il progetto, considerando i forti capitali in uscita da tante altre criptovalute ancor più colpite dal crollo del Bitcoin.

Nel breve termine, a orizzonte settimanale, il trend resta comunque spiccatamente ribassista e le prospettive di recuperi più ampi appaiono assai limitate.

Anche le altre criptovalute sono in ginocchio

Come sopra accennato, il destino di Polkadot (DOT) è condiviso con la quasi totalità delle criptovalute più capitalizzate.

Al momento della scrittura, infatti, Solana presenta un calo del -25% giornaliero a 55 dollari, Cardano del -15% a quota 0,58 dollari e Ripple di quasi il -20% a 0,433 dollari.

Anche meme-coin come Dogecoin e Shiba Inu sono in fortissima difficoltà, con perdite del -20% giornaliero, oltre i supporti principali.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli