Polonia verso via libera a fiscal compact Ue, si avvicina a euro

Varsavia (Polonia), 19 feb. (LaPresse/AP) - La Polonia si avvicina all'ingresso nell'euro a piccoli passi. I parlamentari hanno avviato le discussioni per decidere quando il Paese dovrà entrare nella moneta unica. Stato membro Ue dal 2004, la Polonia non ha ancora indicato quando intende adottare l'euro e punta a soddisfare tutti i requisiti finanziari nel 2015. Tuttavia Varsavia sembra intenzionata ad attendere un momento più adeguato, valutando i propri interessi nazionali. Il primo ministro Donald Tusk si è rivolto oggi ai legislatori polacchi chiedendo che venga approvato il fiscal compact voluto dai leader Ue per tenere sotto controllo i conti dei singoli Paesi e che è entrato in vigore lo scorso primo gennaio. Tusk ha affermato che la Polonia dovrebbe ratificare il patto fiscale per avere più voce in capitolo nelle questioni finanziarie dell'Ue. Il voto parlamentare è atteso per domani e dovrebbe vincere il via libera al fiscal compact con un'ampia maggioranza.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito