Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.717,42
    +79,23 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,36 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,09 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    28.948,73
    -9,83 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    70,78
    +0,49 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    29.766,29
    -1.306,10 (-4,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,19
    -17,62 (-1,87%)
     
  • Oro

    1.879,50
    -16,90 (-0,89%)
     
  • EUR/USD

    1,2107
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,25 (+0,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,70
    +30,63 (+0,75%)
     
  • EUR/GBP

    0,8581
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0870
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4713
    -0,0008 (-0,05%)
     

Pop Sondrio, ok soci a rinnovo parziale Cda

·1 minuto per la lettura
Logo della banca Popolare di Sondrio

MILANO (Reuters) - L'assemblea di Pop Sondrio ha rinnovato parte del proprio Cda con la presenza, per la prima volta nella sua storia, di un amministratore tratto dalla lista di minoranza.

La banca, unica tra le grandi popolari interessate dalla riforma sul settore varata dal governo Renzi nel 2015 che ancora non si è trasformata in Spa, rinnova ogni anno un terzo del Cda composto complessivamente da 15 membri.

Dei cinque amministratori nominati oggi, quattro sono stati scelti dalla lista numero 1 (Alessandro Carretta, Loretta Credaro, Donatella Depperu, Adriano Propersi) e il quinto (Luca Frigerio) dalla seconda lista.

Sul completamento della riforma della popolari si attende un ultimo verdetto del Consiglio di Stato che, se confermasse quanto espresso dalla Corte di Giustizia Ue la scorsa estate, costringerebbe Pop Sondrio a trasformarsi in Spa nei termini che attualmente sono previsti entro la fine di quest'anno.

Anche in vista della possibile trasformazione in Spa, Pop Sondrio è al centro di speculazioni di mercato sulla sua partecipazione al consolidamento in atto nel sistema bancario italiano.

L'assemblea ha inoltre approvato il bilancio 2020 che prevede anche la distribuzione di un dividendo di 0,06 euro per azione.

(Andrea Mandalà, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)