Italia markets closed

Popolare Bari, Fabi: intervento Fitd tutela sviluppo e occupazione

Bos

Milano, 30 dic. (askanews) - "L'intervento approvato oggi dal Fondo interbancario di tutela dei depositi, che segue il commissariamento deciso dalla Banca d'Italia e il successivo decreto legge del governo per stanziare 900 milioni di euro, è il terzo fondamentale pilastro per salvare la Banca Popolare di Bari. Grazie a questa terna di misure viene quindi assicurata la stabilità del gruppo ed è tutelata l'occupazione, dando serenità e fiducia non solo ai 3.200 dipendenti, ma anche a tutta la clientela. Lo ha dichiarato il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni.

"Dopo aver salvato il gruppo Carige - ha aggiunto il sindacalista - il Fitd si conferma quindi uno strumento fondamentale per il settore; le scelte degli ultimi anni dimostrano, inoltre, un senso di alta responsabilità da parte delle banche che vi partecipano. A Bari, però, adesso c'è bisogno di un salto di qualità nella governance e nel management: servono figure di altissimo livello capaci di garantire un progetto adeguato e un futuro lungimirante".

"Per gli eventuali esuberi alla Banca Popolare di Bari si applicheranno i meccanismi consolidati nel settore: solo pensionamenti e prepensionamenti volontari", ha concluso Sileoni.