Italia Markets close in 4 hrs 50 mins

##Popolare Bari, Gualtieri "auspica" incentivi Fitd agli azionisti

Voz

Roma, 10 gen. (askanews) - Si preannunciano "incentivi" a favore degli azionisti della Banca Popolare di Bari, nell'ambito del percorso di risanamento e rilancio che deve passare per una trasformazione in Spa che, inevitabilmente, avrà "effetti di rilievo" proprio sul valore dei loro titoli. E' "l'auspicio" espresso dal ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, durante una audizione alla Commissione Finanze della Camera.

Perché questo meccanismo di incentivazione spetterebbe, secondo lo scenario delineato dal titolare di via XX Settembre, al Fondo interbancario di tutela dei depositi (Fitd). Non sarebbe quindi formalmente un intervento pubblico a beneficio degli azionisti, tenuto presente che le nuove regole europee sulla gestione delle crisi bancarie hanno ridotto i margini sugli interventi da parte degli Stati e richiedono quindi un atteggiamento "proattivo" del sistema bancario. Magari anche puntando a mettersi al riparo da conflitti con gli azionisti di altre banche passate per procedure si crisi.

Questo mentre gli interventi già effettuati hanno consentito di "mettere in sicurezza depositanti e titolari di obbligazioni, anche subordinate", ha rivendicato Gualtieri.

Sul dialogo con la Commissione europea "auspichiamo che si concluda positivamente" entro i primi di giugno "in modo che alla fine di giugno si possa convocare una assemblea per la trasformazione in Spa" e per procedere all'aumento di capitale.

"La trasformazione in Spa è necessaria, non c'è dubbio, è fondamentale. Noi - ha aggiunto il ministro - riteniamo comunque utile mantenere la locuzione attuale del decreto, per consentire a Mcc eventualmente di fungere da aggregatore se ne ricorrono i presupposti e per avere un ombrello su tutti i possibili scenario. Ma lo scenario su cui puntiamo fortemente è quello della trasformazione in Spa".(Segue)