Italia markets close in 8 hours 9 minutes

Popolare Bari, presidente e Ad escludevano il commissariamento

Voz

Roma, 17 dic. (askanews) - A tre giorni dal commissariamento, il presidente della banca Popolare di Bari, Gianvito Giannelli, e l'amministratore delegato, Vincenzo De Bustis, avrebbero ostentato sicurezza in una riunione con i manager, assicurando che l'intervento non era necessario e che non si sarebbe verificato. E secondo le indiscrezioni raccolte dal portale Fanpage.it, basate su un file audio che risalirebbe all'incontro, svoltosi il 10 dicembre, avrebbero assicurato di lavorare in contatto con la Vigilanza e godendo della massima "attenzione" della politica, "condivisa anche ai vertici del governo".

Secondo quanto si sente dai frammenti audio messi online da Fanpage, Giannelli parlò di un "percorso" di risanamento da effettuare in tempi brevi: "Prima di Natale potremo dire che alla fine di questo percorso, da qui a 15 giorni, che la banca è stata mesa in sicurezza: che la banca sarà salva".

Per parte sua l'Ad De Bustis mise nel mirino gli ultimi anni di gestione: "E' stato molto irresponsabile quello che è avvenuto negli ultimi tre, quattro anni. Questo è un esempio di scuola di cattivo management, irresponsabile, esaltato". E rilevò che al suo primo passaggio nella banca, nel 2011, si accorse che i dati economici delle filiali erano "tutti truccati, taroccati".