Italia Markets closed

Popolare di Bari: nuovo piano industriale atteso entro fine mese

Alessandra Caparello

Il nuovo piano industriale della Popolare di Bari è atteso per fine mese e oggi inizia l’esame nel cda. Obiettivo, sottolinea Gianvito Giannelli, come riporta Il Sole 24 Ore è che il piano diventi operativo ai primi di dicembre.

Al suo interno, come ha precisato il neo presidente della Pop Bari è “tornare competitivi tagliando i costi, ma non il personale”. Tante le sfide che dovrà affrontare l’istituto, tra cui la ricostituzione del capitale sociale dopo la perdita “monstre” dell’esercizio 2018 per 420,2 milioni, cui aggiungere anche quella del primo semestre 2019, per 58. Altra misura riguarda la cessione della partecipazione di maggioranza (73,5%) di CariOrvieto che conta 50 sportelli in Umbria, Lazio e Toscana, e che è iscritta a bilancio per 55,5 milioni. L’istituto poi smentisce le presunte difficoltà maturate sull'operazione in capo a Sri Global Ltd, società che ha presentato, prima dell'estate, un' offerta vincolante, per 65 milioni, offerta cui la banca aveva fatto seguire l'esclusiva per la cessione entro il 2019.