Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.644,92
    +41,93 (+0,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Positivi al Coronavirus 14 tesserati del Genoa. Tamponi a staff e giocatori del Napoli

·1 minuto per la lettura

AGI - Il numero di tesserati del Genoa positivi al Covid-19 è salito a quattordici, tra componenti del team e dello staff.

"La Società ha attivato tutte le procedure previste dal protocollo in vigore e informato le autorità per le procedure correlate", informa la nota nella quale il club fa sapere anche che "fornirà prossimi aggiornamenti dettati dall'evoluzione". 

I giocatori risultati positivi al Coronavirus sono otto in totale; a loro si aggiungono quattro membri dello staff tecnico e due dello staff medico.

Domani comincerà probabilmente lo screening sanitario per staff e giocatori del Napoli che hanno giocato col Genoa domenica scorsa.

Non è stata, per ora, cancellata la seduta di allenamento al Training Center in preparazione del match contro la Juventus a Torino per la terza giornata di Serie A in programma domenica prossima alle 20.45. 

Sempre molto critica, intanto, la situazione degli stadi. L'ad della Lega di Serie A, Luigi de Siervo, ha dichiarato che il 25% degli spettatori negli stadi "non e' un dogma" e si può partire in modo graduale, con step intermedi. 

Il problema è anche il comportamento de tifosi: la Cremonese ha deciso che la partita con l'Arezzo di Coppa Italia del 30 settembre si giocherà a porte chiuse. La società ha "preso atto delle criticità emerse nel corso della gara di campionato Cremonese-Cittadella relative al rispetto del mantenimento del posto assegnato agli spettatori all'interno dell'impianto sportivo e sull'uso obbligatorio della mascherina per l'intera durata dell'evento".