Italia markets close in 1 hour 39 minutes
  • FTSE MIB

    26.559,73
    +530,84 (+2,04%)
     
  • Dow Jones

    34.734,65
    +436,92 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.819,13
    +279,84 (+2,07%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    86,63
    +1,03 (+1,20%)
     
  • BTC-EUR

    33.847,77
    +1.140,67 (+3,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    879,11
    +23,29 (+2,72%)
     
  • Oro

    1.833,00
    -19,50 (-1,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1293
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    4.429,00
    +72,55 (+1,67%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.166,26
    +88,00 (+2,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8360
    -0,0008 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0383
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4188
    -0,0081 (-0,56%)
     

Poste: Agcom, ricavi settore salgono del 9,6% nel III trimestre

·1 minuto per la lettura

Nel terzo trimestre 2021 vedono su base annua un aumento complessivo dei ricavi del settore postale del 9,6%, con i servizi di corrispondenza in crescita del 4,1% ed i servizi di consegna di pacchi in crescita dell’11,6%. È quanto emerge dall’osservatorio sulle Comunicazioni diffuso oggi dall'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom). Con riferimento ai primi nove mesi dell’anno i ricavi complessivi registrati nel comparto sono cresciuti in media, rispetto al corrispondente periodo del 2020, del 19,3% con risultati notevolmente differenziati per i diversi segmenti di mercato. I ricavi da servizi di consegna dei pacchi hanno registrato una crescita media del 25,1% (con risultati equivalenti con distinto riferimento alle consegne nazionali e internazionali). Se si utilizza come termine di confronto il corrispondente periodo del 2019 (cioè prima della pandemia) la crescita dei ricavi da servizi di consegna pacchi nazionali supera il 56%. L'osservatorio mette in evidenza come il quadro concorrenziale del settore postale, nel suo complesso (servizi di corrispondenza e di consegna pacchi), conferma naturalmente il Gruppo Poste Italiane quale principale operatore con il 37,6% di quota complessiva (seppure in flessione di 3,7 punti percentuali su base annua), seguito da BRT (13,1%) e da Amazon (12,8%.), in crescita di 3,6 punti percentuali rispetto a settembre 2020.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli