Italia Markets close in 1 hr 5 mins

Poste, Enel e Cnh tra le top pick 2021 di Mediobanca Securities

Daniela La Cava
·2 minuto per la lettura

"L'economia italiana ha subito una recessione senza precedenti nel 2020 e con il rapporto debito/PIL al 160%, c'è poco spazio per stimoli fiscali. Pertanto, la nostra strategia privilegia le aziende che possono implementare strategie di auto-aiuto legate a forti tendenze di crescita di fondo, che includono tassi ultra-bassi, trasformazione verde e digitale e adozione di modelli circolari e sostenibili". E' quanto si legge nel report di Mediobanca Securities dal titolo "In Search of Secular (Growth) Trends" nel quale gli esperti considerano i titoli del comparto assicurativo "meglio posizionati rispetto alle banche poiché offrono una migliore visibilità degli utili a breve termine e non sono esposti al deterioramento del ciclo del credito". In questo contesto i nomi preferiti da Mediobanca Securities sono Poste Italiane (outperform), Unipol (riavviata la copertura con outperform) e Banca Mediolanum (outperform). Sempre secondo l'analisi degli esperti di Piazzetta Cuccia, le utilities giocheranno un ruolo chiave nella fase di ripresa attraverso una nuova ondata di investimenti a sostegno della transizione energetica e per lo sviluppo del concetto di economia circolare, in quello che chiamiamo il nuovo 'super ciclo energetico'. E tra i 'titoli core' ci sono Enel (outperform) e Snam (outperform). Discorso diverso, invece, per Eni che resta neutral e Saras (underperform) che dovrebbe continuare a soffrire di bassi margini di raffinazione. In questa nota è stato anche aggiornato il giudizio su Tenaris che sale a neutral e quello su Maire Techimont che scende a underperform. Osservando il mondo delle telecomunicazioni, per Mediobanca Securities la strada per la rete unica è complessa. In particolare, secondo gli esperti "la concorrenza nel settore delle telecomunicazioni rimane feroce, in particolare nella parte di fascia bassa del mercato della telefonia mobile". Rivisto al ribasso il rating su Tim che scende a neutral dal precedente outperform. Inoltre, Mediobanca continua a giudicare il 'modello Tower' molto solido, con Fixed Wireless Access (FWA) e 5G come driver di crescita. Osservando il mondo auto, Mediobanca si mostra cauta su Pirelli (underperform) e Brembo (neutral), mentre Cnh Industrial (outperform) dovrebbe continuare a trarre vantaggio dal posizionamento dei macchinari speciali. "Il mercato delle due ruote dovrebbe riprendersi rapidamente presentandosi come un'opzione di mobilità più sicura e più verde. Di conseguenza, aggiorniamo il rating su Piaggio a ovwerweight dal precednete neutral", indicano inoltre da Mediobanca. Tra le top pick per il 2021 Mediobanca Securities indica Poste, Enel, Inwit, Cnh Industrial, Prysmian e Moncler. Nell'universo delle small cap ci sono Anima, Astm, BBF, Garofalo, Piaggio e Tinexta.