Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.033,67
    -265,66 (-0,77%)
     
  • Nasdaq

    14.039,68
    -33,17 (-0,24%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2003
    -0,0130 (-1,07%)
     
  • BTC-EUR

    32.195,32
    -1.312,39 (-3,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    958,59
    -33,88 (-3,41%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.223,70
    -22,89 (-0,54%)
     

Poste Italiane: dopo i conti trimestrali rimane investimento interessante (analisti)

·1 minuto per la lettura

Poste Italiane ha rilasciato lo scorso 13 maggio i risultati del primo trimestre del 2021, periodo che si è chiuso con un utile netto pari a 447 milioni, in rialzo del 46% su base annua, con una strategia diversificata che continua a produrre risultati. “Poste Italiane ha riportato ottimi risultati nel trimestre, con stime sopra le attese nelle divisioni Mail&Parcel e Insurance. La guidance per l’intero 2021 è stata confermata per il momento ma essendo front-end loaded appare conservativa anche ipotizzando un graduale aumento dei costi HR” commentano gli analisti di Equita che hanno rating Buy sul titolo con target price a 13 euro. Dopo i risultati, gli esperti della Sim hanno aumentato le stime dell’Eps 2021-23 in media del 3% (2021 +4%), poco sopra i target della società (ricavi pari a 11,2 miliardi, Ebit per 1,7 miliardi, utile netto per 1,4 miliardi o 1,2 miliardi ex rivalutazione SIA. “A nostro avviso Poste rimane un investimento interessante considerando l’attività finanziaria diversificata focalizzata sulla distribuzione senza rischio di credito; un mix di volumi equilibrato tra pacchi e corrispondenza; un business ad alto potenziale di crescita nelle assicurazioni, nei pagamenti e nel mobile; valutazione attraente e buon dividend yield supportato da una forte generazione di cassa e da una leva finanziaria limitata” concludono gli analisti di Equita.