Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,98 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,88 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,90 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,20 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    +0,36 (+0,45%)
     
  • BTC-EUR

    16.239,84
    +28,67 (+0,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    +1,40 (+0,08%)
     
  • EUR/USD

    1,0539
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,05 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8579
    -0,0005 (-0,06%)
     
  • EUR/CHF

    0,9875
    +0,0014 (+0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4179
    +0,0053 (+0,38%)
     

Poste Italiane lancia Opa su Net Insurance, punta a delisting

Il logo Poste Italiane presso una filiale a Roma

MILANO (Reuters) - Poste Italiane ha lanciato, tramite Poste Vita, un'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria in contanti su Net Insurance con l'obiettivo del delisting della compagnia assicurativa.

L'offerta, promossa da un veicolo societario (BidCo) direttamente controllato da Poste Vita, prevede un prezzo per azione ordinaria pari a 9,50 euro e per ciascun warrant a 4,81 euro, dice una nota della società diffusa nella tarda serata di ieri.

Il premio offerto sulle azioni è del 28% sulla media ponderata dei prezzi ufficiali giornalieri di Borsa Italiana dell'ultimo mese. Ieri il titolo Net Insurance, quotato sul segmento Euronext Star Milan, ha chiuso con un prezzo ufficiale di 8,0939 euro.

IBL Banca, attuale azionista di Net Insurance con una partecipazione del 26,64% del capitale sociale, e l'AD di Net Insurance Andrea Battista hanno assunto specifici impegni di adesione alle offerte.

Al termine dell'operazione è previsto che IBL, dopo aver aderito alle offerte con tutte le azioni e i warrant in suo possesso, acquisti una quota del 40% del capitale di BidCo a un prezzo che sarà parametrato pro quota all'esborso effettivamente sostenuto da parte del veicolo per l'Opa.

L’operazione consentirà a Poste Vita "di conseguire una significativa crescita nel segmento assicurativo danni/protezione", si legge nella nota.

Nel 2021 Net Insurance ha registrato premi lordi per 149 milioni, di cui 91 milioni relativi a coperture assicurative legate alle cessioni del quinto, corrispondenti ad una quota di mercato del 21%.

(Andrea Mandalà, editing Stefano Bernabei)