Italia markets close in 7 hours 42 minutes
  • FTSE MIB

    26.398,38
    -220,87 (-0,83%)
     
  • Dow Jones

    34.168,09
    -129,61 (-0,38%)
     
  • Nasdaq

    13.542,12
    +2,82 (+0,02%)
     
  • Nikkei 225

    26.170,30
    -841,03 (-3,11%)
     
  • Petrolio

    87,26
    -0,09 (-0,10%)
     
  • BTC-EUR

    32.322,87
    -1.464,04 (-4,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    824,71
    -31,10 (-3,63%)
     
  • Oro

    1.810,20
    -19,50 (-1,07%)
     
  • Dólar/Euro

    1,1206
    -0,0039 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    4.349,93
    -6,52 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    23.807,00
    -482,90 (-1,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.105,61
    -58,99 (-1,42%)
     
  • EUR/GBP

    0,8341
    -0,0007 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0007 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4213
    -0,0020 (-0,14%)
     

Poste Italiane vicina ad acquisire Plurima - fonti

·1 minuto per la lettura
Poste Italiane headquarter is seen in Rome

MILANO (Reuters) - Poste Italiane è vicina ad acquisire il controllo del gruppo di logistica e gestione documentale Plurima, secondo quanto riferiscono due fonti vicine alla situazione.

L'operazione valuterebbe il 100% del gruppo, con sede in provincia di Perugia, circa 100 milioni di euro, aggiunge una fonte.

Plurima nasce come società che offre servizi in outsourcing della gestione documentale per la sanità pubblica e privata, ma ha progressivamente ampliato i settori di intervento ai servizi di logistica integrata, gestione di magazzini farmaceutici e ai trasporti sanitari.

Nel corso della pandemia ha anche contribuito alla distribuzione dei vaccini anti Covid-19 in alcune regioni.

La società è controllata dalla famiglia Marconi, che dovrebbe mantenere una partecipazione a seguito dell'operazione, secondo una fonte. Uscirà invece il private equity francese Siparex che, entrato nel capitale a fine 2018, ha il 31% del capitale.

L'asta per la vendita della società, gestita dall'advisor Vitale, aveva attratto l'interesse di diversi fondi di private equity italiani, ma alla fine ha visto prevalere Poste Italiane, secondo le fonti, che confermano quanto riportato oggi dal Sole 24 Ore.

No comment da parte di Poste Italiane e Plurima.

(Elisa Anzolin ed Elvira Pollina, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli