Italia markets close in 5 hours 5 minutes
  • FTSE MIB

    25.455,91
    +33,69 (+0,13%)
     
  • Dow Jones

    34.196,82
    +322,58 (+0,95%)
     
  • Nasdaq

    14.369,71
    +97,98 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    29.066,18
    +190,95 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    72,93
    -0,37 (-0,50%)
     
  • BTC-EUR

    28.324,60
    +209,46 (+0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    808,42
    +21,80 (+2,77%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +5,40 (+0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,1945
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    4.266,49
    +24,65 (+0,58%)
     
  • HANG SENG

    29.288,22
    +405,76 (+1,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.115,35
    -7,08 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8591
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4702
    +0,0009 (+0,06%)
     

Poste, in trim1 Ebit +41% grazie a prodotti assicurativi, pacchi

·2 minuto per la lettura
FILE PHOTO: Il logo Poste Italiane presso una filiale a Roma

MILANO (Reuters) - Poste Italiane ha registrato un incremento dell'utile operativo del 41% nel primo trimestre, meglio delle attese degli analisti, grazie alla buona performance della divisione assicurativa e a una crescita dei ricavi da pacchi.

Il gruppo ha reso noto che nei primi tre mesi del 2021 l'Ebit si è attestato a 620 milioni di euro, superando il consensus degli analisti raccolto dal gruppo pari a 573 milioni.

Nei primi tre mesi dell'anno i ricavi sono cresciuti a 2,93 miliardi, dai 2,67 miliardi del 2020. L'utile netto ha visto un incremento del 46% a 447 milioni.

"I risultati sono particolarmente positivi se si tiene conto che nel corso del trimestre diverse regioni italiane sono state sottoposte a misure parziali di lockdown", spiega nel comunicato l'AD Matteo Del Fante.

Più nel dettaglio, la divisione pacchi e corrispondenza è tornata all'utile grazie alla forte crescita dei ricavi dei pacchi (+74,5% su anno, a 368 milioni), che hanno più che controbilanciato il lieve calo della corripondenza.

L'Ebit della divisione assicurativa del gruppo è cresciuto nel primo trimestre del 54% a 288 milioni, il maggior contributo all'utile operativo di gruppo.

La divisione finanziaria invece ha accusato una flessione a livello di Ebit (-7,6% a 206 milioni), sulla scia dell'andamento dei ricavi, che hanno risentito del minor contributo del portafoglio investimenti.

La più piccola divisione 'pagamenti e mobile', ha visto l'utile operativo crescere del 3,7%, con l'incremento delle transazioni di e-commerce che sostengono i pagamenti digitali. La società ha inoltre annunciato che è previsto il lancio di servizi di banda larga ai propri clienti per la fine di maggio, con "l'obiettivo di cogliere la crescita nel mercato della banda larga italiano".

(Elisa Anzolin, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli