Italia markets close in 3 hours 35 minutes
  • FTSE MIB

    24.477,11
    -241,70 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,93 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,94 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.162,83
    -120,20 (-0,42%)
     
  • Petrolio

    73,92
    -2,36 (-3,09%)
     
  • BTC-EUR

    15.458,59
    -471,75 (-2,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,42
    -3,23 (-0,85%)
     
  • Oro

    1.756,40
    +2,40 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0474
    +0,0070 (+0,67%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.297,94
    -275,64 (-1,57%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.930,15
    -32,26 (-0,81%)
     
  • EUR/GBP

    0,8655
    +0,0060 (+0,70%)
     
  • EUR/CHF

    0,9878
    +0,0041 (+0,42%)
     
  • EUR/CAD

    1,4069
    +0,0163 (+1,17%)
     

Poste Vita lancia Opa su Net Insurance, obiettivo delisting

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 set. (askanews) - Poste Vita, società interamente posseduta da Poste Italiane, promuove un'Opa volontaria totalitaria su Net Insurance, compagnia assicurativa quotata a Piazza Affari, finalizzata al delisting.

Il corrispettivo che sarà offerto per ciascuna azione è pari a 9,5 euro (corrispondente a un premio del 28% sulla media ponderata dei prezzi ufficiali giornalieri di Borsa Italiana dell'ultimo mese), mentre il corrispettivo per ciascun warrant è pari a 4,81 euro (premio del 60%). Le offerte saranno promosse tramite un veicolo societario che sarà costituito nella forma di società per azioni di diritto italiano e che sarà direttamente controllato da Poste Vita (BidCo).

IBL Banca - attuale azionista di Net Insurance con una partecipazione pari al 26,64% - e l'amministratore delegato di Net Insurance, Andrea Battista, hanno assunto specifici impegni di adesione alle offerte e saranno dunque considerati come persone che agiscono di concerto. Inoltre, Battista ha assunto l'impegno di non portare in adesione all'offerta le 400mila azioni detenute in Net Insurance. A completamento dell'operazione, è previsto che il manager mantenga una partecipazione pari a circa il 2% del capitale di Net Insurance, e che IBL - dopo aver aderito alle offerte con tutte le azioni e i warrant in suo possesso - acquisti una partecipazione del 40% del capitale di BidCo.

Net Insurance è una compagnia assicurativa la cui offerta è dedicata alle coperture assicurative connesse al mondo del credito e, in particolare, dei prestiti assistiti dalla cessione del quinto dello stipendio o della pensione, alla protezione (tramite la bancassicurazione danni/non auto e tramite una rete di broker) e, in misura molto limitata, all'insurtech. Nel 2021 ha riportato premi lordi pari a 149 milioni (CAGR 2019-2021 pari al 33%), di cui 91 milioni relativi a coperture assicurative connesse alla CQ (quota di mercato del 21%).

L'operazione consentirà a Poste Vita di conseguire una significativa crescita nel segmento assicurativo danni/protezione. Dal punto di vista industriale, Poste Vita intende individuare Net Insurance come "centro di competenza" del gruppo assicurativo per i prodotti assicurativi legati alla CQ e come fabbrica prodotto di riferimento con riguardo alla distribuzione di prodotti assicurativi su reti terze, con particolare riferimento alle reti bancarie.

Il perfezionamento dell'operazione è atteso entro il primo semestre del 2023.