Italia Markets closed

Pramerica SGR e Terre des Hommes Italia insieme per dare una casa ai bimbi vittime di violenza

Antonio Cardarelli
·3 minuti per la lettura
Pramerica SGR e Terre des Hommes Italia insieme per dare una casa ai bimbi vittime di violenza
Pramerica SGR e Terre des Hommes Italia insieme per dare una casa ai bimbi vittime di violenza

Grazie al contributo di Pramerica SGR, è in dirittura d’arrivo l’apertura della Casa di Timmi, una cascina ristrutturata che ospiterà sei bambini provenienti da contesti domestici difficili

Ancora poco tempo e finalmente la Casa di Timmi potrà accogliere i suoi ospiti. Dieci anni fa la cascina Sant’Isidoro di Carugo, in provincia di Como, è stata confiscata a un clan mafioso e donata al Comune e oggi, come nelle migliori storie, diventerà un luogo di rinascita per i bambini vittime di violenza. Tutto ciò grazie al contributo di Pramerica SGR, che ha sposato l’azione di Terre des Hommes Italia e ha devoluto a questo progetto parte delle commissioni incassate lo scorso anno.

UN POSTO SICURO PER SEI BAMBINI

“Costruire il futuro del nostro pianeta passa da scelte chiare e coraggiose: dalla difesa dell'ambiente alla cura dei bambini che lo erediteranno”. Questo è uno dei principi che guidano l’azione quotidiana di Terre des Hommes, nella convinzione che bambini e ragazzi devono poter crescere in ambienti salutari, sereni, privi di violenza e adatti a supportarne lo sviluppo psicofisico e in funzione della loro età devono poter vedere realizzati i propri sogni. La Casa di Timmi è stata costruita proprio per dare un ambiente sereno a sei bambini tra 0 e 5 anni che, nei loro contesti domestici di provenienza, non hanno potuto sperimentare la spensieratezza tipica della loro età.

PERCORSO SERENO DI RECUPERO

“Da tempo volevamo costruire un rifugio dove i bambini vittime di maltrattamento o allontanati dalla famiglia con provvedimento dell’autorità giudiziaria anche per altre ragioni, potessero intraprendere con serenità un percorso di recupero e guarire dalle ferite psicologiche, con il sostegno di operatori qualificati – ha dichiarato Federica Giannotta, Responsabile Progetti Italia di Terre des Hommes. Pramerica SGR ha contribuito a rendere realtà questo sogno. Le attività della Casa di Timmi verranno svolte in collaborazione con la cooperativa sociale di solidarietà Comin e coinvolgeranno educatori, psicologi, pediatri, famiglie e volontari in modo da poter fornire un’assistenza completa ai bambini e alla loro famiglia. Tutto questo per arrivare a un rientro sicuro del bambino presso i genitori o al suo trasferimento presso una famiglia affidataria o adottiva”.

GHIDONI: PROGETTO CONCRETO

“Non è facile trovare realtà che si occupino di realizzare progetti sociali di una valenza così concreta e tangibile, come è appunto La Casa di Timmi. Siamo orgogliosi di dare il nostro contributo a Terre des Hommes Italia - ha aggiunto Andrea Ghidoni, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Pramerica SGR - affinché questo progetto diventi il prima possibile realtà. Non basterà una casa per permettere a questi bambini di superare il loro difficile vissuto, ma grazie a una casa potranno riscoprire il valore della famiglia. Non possiamo immaginare un futuro dove tutti i giovani non siano il perno focale, il centro di tutto, il motore del pianeta. Questi ragazzi hanno gli stessi diritti dei nostri figli”.

SOSTENIBILITÀ AL CENTRO

I fondi destinati a questo progetto derivano dalla devoluzione diretta di parte dell’utile aziendale di Pramerica SGR e di parte delle commissioni di gestione incassate nello scorso anno da alcune delle strategie socialmente responsabili presenti nella gamma d’offerta della società. Queste strategie, infatti, che includono criteri di sostenibilità nelle scelte di portafoglio e, al contempo, sostengono progetti di elevata valenza sociale come quello di Terre des Hommes, rappresentano un punto fermo nel percorso di crescita dell’azienda. In questa direzione, nel corso di quest’anno, è prevista la partenza di una nuova strategia di investimento, focalizzata sui bambini, che nelle scelte di portafoglio, oltre ai criteri tradizionali, considererà criteri di inclusione rivolti proprio alla tutela del benessere delle generazioni presenti e future e di esclusione per impedire ingiustizie nei confronti di minori.