Italia markets close in 6 hours 9 minutes
  • FTSE MIB

    26.423,25
    +90,26 (+0,34%)
     
  • Dow Jones

    35.457,31
    +198,70 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.129,09
    +107,28 (+0,71%)
     
  • Nikkei 225

    29.255,55
    +40,03 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    82,26
    -0,70 (-0,84%)
     
  • BTC-EUR

    55.132,10
    +1.446,11 (+2,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.484,64
    +21,28 (+1,45%)
     
  • Oro

    1.779,90
    +9,40 (+0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,1629
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.519,63
    +33,17 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    26.136,02
    +348,81 (+1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.167,99
    +1,16 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8445
    +0,0013 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    +0,0011 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4360
    -0,0016 (-0,11%)
     

Prandini: G20 agricoltura, su sostenibilità ora da carta a fatti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 set. (askanews) - Sostenibilità economica delle aziende agricole, sviluppo delle aree rurali, difesa della proprietà intellettuale, rispetto dei diritti dei lavoratori, tutela delle biodiversità, contrasto ai cambiamenti climatici e lotta allo spreco e alla fame sono alcuni degli importanti impegni assunti al G20 dell'agricoltura sui quali occorre ora passare dalla carta ai fatti. Il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini, a conclusione dei lavori precisa: "la parola sostenibilità rischia di diventare uno slogan se non si traduce in precisi impegni da parte di tutti i Paesi che fanno parte del G20". "Ad oggi il mancato rispetto dei principi di sostenibilità ha consentito ad alcuni Paesi del G20 come la Cina di mettere a segno tassi di crescita da record", aggiunge.

Per Coldiretti è necessario che "tutti i prodotti che entrano nei confini nazionali ed europei rispettino gli stessi criteri, garantendo che dietro gli alimenti, italiani e stranieri, in vendita sugli scaffali ci sia un analogo percorso di qualità che riguarda l'ambiente, il lavoro e la salute". "Non si puo' parlare si sostenibilità se - conclude Prandini - non si mette fine al furto di terra fertile ai danni dell'agricoltura nei Paesi ricchi e in quelli poveri ma anche se non si ferma il furto di identità in atto nei confronti dei prodotti alimentari Made in Italy con i falsi dei Paesi del G20 che rubano all'Italia 100 miliardi di euro e fanno perdere 300mila posti di lavoro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli