Italia Markets closed

Pre-market: futures USA in calo dopo il balzo di mercoledì


Movimenti in pre-market

Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi hanno perso terreno; nella sessione precedente l’indice Dow Jones ha guadagnato più di 900 punti a seguito di un rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili da ConocoPhillips (NYSE:COP), McKesson Corporation (NYSE:MCK) e Kellogg Company (NYSE:K).

Il rapporto Challenger sul taglio dei posti di lavoro negli Stati Uniti per il mese di aprile verrà comunicato alle ore 7:30 ET; i dati sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione per la scorsa settimana, sulla produttività del settore non agricolo e sui costi unitari del lavoro verranno diffusi alle 8:30 ET.

Oggi i futures sull’indice Dow Jones cedevano 194 punti attestandosi a 33.775 e quelli sull’S&P 500 scendevano di 34,25 punti a quota 4.261; i futures sul Nasdaq 100 erano in calo di 142,50 punti a 13.388,75.

I prezzi del petrolio sono leggermente scesi, coi futures sul Brent in calo dello 0,1% a 110,06 dollari al barile; i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,3% a 107,50 dollari al barile. Il report settimanale dell'Energy Information Administration sulle scorte di gas naturale degli Stati Uniti in stoccaggio sotterraneo sarà pubblicato alle ore 10:30 ET.

Attualmente gli Stati Uniti registrano il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 83.356.490 contagi e circa 1.023.510 vittime; intanto l’India registra un totale di almeno 43.091.390 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 30.502.500.

Uno sguardo agli indici delle borse mondiali

Borse europee

Oggi i listini europei hanno aperto ben intonati: L'indice STOXX Europe 600 saliva dell'1,1%, il FTSE 100 di Londra guadagnava l'1,2%, l'indice spagnolo IBEX 35 era in aumento dell'1,1%; l'indice francese CAC 40 balzava dell'1,8% e il DAX tedesco segnava +1,6%. Nel mese di aprile l’indice PMI costruzioni S&P Global dell'Eurozona è scivolato a 50,4 dalla lettura di marzo di 52,8. Nello stesso mese, l’indice PMI servizi S&P Global/CIPS del Regno Unito è stato rivisto al rialzo a 58,9 da una lettura preliminare di 58,3 e le immatricolazioni di auto nuove nel Paese hanno avuto una flessione del 15,8% su base annua a 119.167 unità. Infine, ad aprile l’indice PMI costruzioni S&P Global della Germania è sceso a 46 da 50,9 di marzo, mentre il PMI costruzioni della Francia è salito a 50,7 da 48,4.

Mercati asiatici

I mercati asiatici hanno chiuso perlopiù in rialzo; l’indice cinese Shanghai Composite è salito dello 0,68%, mentre l’Hang Seng di Hong Kong ha ceduto lo 0,36%; l’indice australiano S&P/ASX 200 e quello indiano BSE Sensex hanno entrambi avuto un aumento dello 0,8%. Nel mese di aprile l’indice PMI servizi S&P Global dell’India è salito a 57,9 da 53,6 del mese precedente, mentre l’indice PMI cinese dei servizi generali è sceso a 36,3 da 42 di marzo. A marzo il surplus commerciale dell’Australia è aumentato a 9,31 miliardi di dollari australiani dal dato rivisto di 7,43 miliardi del mese precedente. Ad aprile l'indice PMI S&P Global di Hong Kong è salito a 51,7 da 42 del mese precedente. L’Autorità monetaria di Hong Kong ha aumentato il tasso base di 50 punti base.

Raccomandazioni degli analisti

Gli analisti di JP Morgan hanno alzato il rating del titolo Esperion Therapeutics, Inc. (NASDAQ:ESPR) da Underweight a Neutral.

Nella sessione after-hours le azioni di Esperion Therapeutics hanno guadagnato l’1,6% a 6,48 dollari.

Ultime notizie

  • eBay Inc. (NASDAQ:EBAY) ha riportato risultati ottimistici per il primo trimestre, ma ha pubblicato previsioni deboli per il trimestre in corso.

  • La divisione indiana di Google — consociata di Alphabet Inc (NASDAQ:GOOGL) — ha assunto Archana Gulati, che in precedenza ha lavorato per il think-tank del governo indiano Niti Aayog, come nuovo responsabile delle politiche pubbliche, secondo una fonte Reuters.

  • Etsy, Inc. (NASDAQ:ETSY) ha riportato utili del primo trimestre migliori del previsto, ma ha pubblicato previsioni di vendita deboli per il trimestre in corso.

  • Identiv, Inc. (NASDAQ:INVE) ha riportato risultati del primo trimestre migliori del previsto e ha pubblicato una guidance sulle vendite per l'esercizio 2022 superiore alle stime degli analisti.

Continua a leggere su Benzinga Italia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli