Italia markets open in 8 hours 20 minutes
  • Dow Jones

    32.803,47
    +76,67 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    12.657,55
    -63,04 (-0,50%)
     
  • Nikkei 225

    28.175,87
    +243,67 (+0,87%)
     
  • EUR/USD

    1,0177
    -0,0073 (-0,71%)
     
  • BTC-EUR

    22.861,18
    -77,01 (-0,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    533,20
    -2,02 (-0,38%)
     
  • HANG SENG

    20.201,94
    +27,94 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.145,19
    -6,75 (-0,16%)
     

Pregliasco: "Covid più buono? Narrazione che ostacola mascherine"

(Adnkronos) - Con i numeri di Covid ancora in crescita, la mascherina andrebbe rimessa prevedendo misure che ne garantiscano un utilizzo diffuso nelle situazioni a rischio? "Potrebbe servire", risponde all'Adnkronos Salute il virologo Fabrizio Pregliasco, "ma ritengo difficile l'attuazione di una disposizione in questo momento, con il caldo e con questo sentimento diffuso, questa narrazione che porta a minimizzare l'effetto della malattia" causata da Sars-CoV-2 'versione' Omicron 5.

"E' vero che l'infezione si è rabbonita - riflette il docente dell'università Statale di Milano - un po' di suo", con la circolazione di varianti e sottovarianti meno cattive, "ma anche grazie all'immunità conferita dai vaccini che in parte continuano a proteggere dalle problematiche più gravi, grazie all'immunità naturale" conquistata dai guariti, o grazie a entrambe. Però, nonostante un palese rialzo dell'andamento epidemico anche in Italia, l'esperto vede "una grande difficoltà in questa fase" a far passare certe raccomandazioni, a causa di "una percezione, a mio avviso, di eccessiva bontà del virus".

Il consiglio di Pregliasco resta dunque lo stesso: "Usiamo la mascherina, come gli occhiali da sole - ripete - con buon senso e ogni volta che serve, specie se siamo persone fragili o assistiamo pazienti fragili".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli