Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.837,94
    +1.633,21 (+3,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Premio Lorenzo Bonaldi per l’Arte, vince Panos Giannikopoulos

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 ott. (askanews) - L'undicesima edizione del Premio Lorenzo Bonaldi per l'Arte - EnterPrize, l'importante riconoscimento internazionale dedicato a curatori under 30 ideato dalla GAMeC di Bergamo nel 2003 con il sostegno del Gruppo Bonaldi, e nato dalla volontà di ricordare la passione per l'arte e per il collezionismo di Lorenzo Bonaldi, è stata vinta da Panos Giannikopoulos e dal progetto di mostra Dancing Plague.

La giuria, presieduta da Lorenzo Giusti, direttore della GAMeC, e composta da Marina Fokidis, curatrice indipendente e scrittrice e Roberta Tenconi, curatrice, Pirelli HangarBicocca, dopo aver approfondito con ciascuno dei candidati i progetti di mostra in concorso - risultati accurati, originali, di grande attualità e qualità -, all'unanimità ha deciso di assegnare il Premio al progetto Dancing Plague del curatore Panos Giannikopoulos, che coinvolge gli artisti Benni Bosetto (IT), Ufuoma Essi (UK), Klaus Jürgen Schmidt (SA), Lito Kattou (CY), Petros Moris (GR), Eva Papamargariti (GR/UK) Konstantinos Papanikolaou (GR) Mathilde Rosier (FR/DE), Michael Scerbo (IT/UK) ed Elisa Zuppini (IT/NL).

La giuria ha particolarmente apprezzato il carattere immaginativo del concept che, a partire dall'episodio storico della Piaga del Ballo, pone in dialogo, con grande capacità poetica, la storia europea postmedievale, le problematiche del colonialismo e la recente esperienza della pandemia.

Con una visione di grande contemporaneità, il progetto orchestra medium ed esperienze diverse, e riflette da una prospettiva originale sui concetti di danza, corpo e malattia.

È stata infine premiata l'ambizione della narrazione coreografata dal curatore, la cui proposta nasce dalla stretta collaborazione con gli artisti e utilizza con consapevolezza e maturità le risorse offerte dal Premio per commissionare nuove opere studiate appositamente per il museo.

Sino dalla sua costituzione, il Premio ha inteso sottolineare la centralità e il significato della figura del curatore nel panorama artistico internazionale attraverso la produzione di un progetto di mostra inedito, concepito sulla base di uno spazio espositivo e di un budget assegnati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli