Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.625,48
    -885,36 (-1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Premio nazionale innovazione: si può partecipare entro 15 ottobre

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 ott. (askanews) - Restano ancora pochi giorni a disposizione per la presentazione delle domande di partecipazione all'edizione 2021 del Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura, organizzato da Confagricoltura. Il termine ultimo per le imprese interessate è fissato al prossimo 15 ottobre. Le candidature saranno valutate e selezionate da una giuria composta da rappresentanti del mondo imprenditoriale, istituzionale ed accademico. La premiazione avrà luogo durante uno specifico evento.

Il Premio nazionale per l'innovazione in agricoltura compie tre anni e prosegue lungo la strada intrapresa di valorizzazione delle aziende del settore primario che hanno saputo distinguersi per innovazioni organizzative, di prodotto e di marketing.

L'edizione di quest'anno è dedicata ai temi caldi per il settore agricolo e agroalimentare di oggi: transizione ecologica (lotta ai cambiamenti climatici, bioeconomia circolare, gestione del suolo e della sostanza organica, carbon farming), energetica (efficientamento dei processi produttivi, energie rinnovabili), digitale e la valorizzazione delle aree rurali collinari e montane.

L'iniziativa nasce tre anni fa, proprio per valorizzare la varietà e ricchezza di soluzioni tecnologiche e organizzative delle imprese del settore primario, con l'obiettivo di enfatizzare il ruolo centrale degli imprenditori agricoli come promotori dello sviluppo socio-economico, non solo aziendale, ma anche territoriale. Ruolo la pandemia ha fatto emergere con ancora maggiore evidenza. Le buone pratiche che il riconoscimento punta a raccontare possono riguardare sia la filiera di riferimento che la connessione con la dimensione urbana, culturale, artistica e sociale.

L'innovazione digitale e tecnologica sono state protagoniste anche dell'edizione 2020, che si è conclusa con la premiazione di nove realtà imprenditoriali, che con il loro lavoro hanno dimostrato come i nuovi strumenti possano migliorare sia la produttività che il contesto in cui si opera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli