Italia Markets closed

Presentata on line la Startup Competition del progetto H2020 CLIC

Lfe
·4 minuti per la lettura

Milano, 6 ott. (askanews) -Presentata on line sui canali Facebook e YouTube la "Startup Competition del progetto H2020 CLIC (Circular models Leveraging Investments in Cultural Heritage Adaptive Reuse)", l'iniziativa indirizzata a start up e idee di business nel settore del riuso adattivo del patrimonio culturale ispirate ai principi della sostenibilità, dell'innovazione sociale e della finanza etica nell'ottica dell'economia circolare. La startup competition costituisce un'azione chiave del progetto CLIC, coordinata dall'Istituto di Ricerca per l'Innovazione e i Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche, diretto dal Massimo Clemente, con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Napoli e il supporto della piattaforma Semed (Startup Europe Mediterranean), sviluppata dal partner CLIC FacilityLive. I progetti partecipanti dovranno essere proposti entro il 15 ottobre 2020 attraverso la compilazione dell'application form direttamente sul sito della Startup Competition (www.clicproject.eu/startup- competition/). I 5 progetti vincitori saranno premiati con un percorso di mentoring del valore di 15.000 euro sviluppato dal partner CLIC, Iniziativa Cube. Il programma di accelerazione accompagnerà per 4 mesi i team di innovatori nella messa a punto del proprio business model, dando loro la possibilità di accedere a finanziamenti da parte di investitori pubblici e privati. Nel corso della presentazione gli speaker internazionali hanno presentato le opportunità offerte alle startup e agli innovatori, tra cui la possibilità di entrare nel network Startup Europe Mediterranean), la piattaforma di innovazione sviluppata da FacilityLive e promossa dalla Commissione Europea, ed il percorso di mentoring offerto da Iniziativa Cube che porterà allo sviluppo di un business plan dettagliato da presentare agli investitori. E' stata, inoltre, l'occasione per discutere di innovazione sostenibile e imprenditoria creativa presentando 'best practices' a livello nazionale e internazionale. "Dopo quasi tre anni di attività di ricerca rivolta allo studio di nuovi modelli sul riuso funzionale del Patrimonio Culturale in un'ottica di economia circolare, il lancio della startup competition è stata la prosecuzione naturale delle attività", hanno sostenutoLuigi Fusco Girard, responsabile scientifico del progetto 'Horizon 2020 CLIC' e Antonia Gravagnuolo, coordinatore scientifico del progetto. "Un'azione di supporto per la creazione di nuove imprese nel settore dell'economia circolare rappresenta un passaggio doveroso. In questo momento l'economia circolare è l'unica risposta per uno sviluppo dell'impresa che sia sostenibile e di impatto sullo sviluppo economico. La competition sarà, inoltre, un'occasione importante per gli startupper di entrare a far parte di una rete europea che può offrire molte opportunità vista anche la grande visibilità nei confronti di importanti investitori. La conferenza web è stata un'occasione di confronto, un momento di dialogo tra le giovani imprese, il mondo dell'innovazione tecnologica e le istituzioni", hanno aggiunto. Al webinar sono intervenuti Enrico Vellante, di 012Factory, è un'incubatrice di startup innovative e ha come mission sostenere la crescita delle imprese. Metterà a disposizione mentor ed esperti durante l'evento finale che si svolgerà a Napoli dal 25 al 27 novembre: in particolare affiancheremo gli startupper e gli innovatori per la predisposizione del pitch, che spesso rappresenta un ostacolo perché non è semplice presentare in pochi minuti ad una giuria la propria idea di business con chiarezza ed efficacia e magari convincere anche gli investitori. L'evento mira anche a presentare la CLIC Startup Competition ad un pubblico più ampio, coinvolgendo alcuni dei partner chiave che nei mesi successivi sosterranno le startup premiate nello sviluppo delle loro idee. Sono state fornite informazioni sui criteri di ammissibilità, sugli ambiti di interesse e sui premi per i partecipanti. Hanno partecipato al workshop Fabio Rotondi e Gabriella Monteleone (FacilityLive) che hanno presentato l'iniziativa Semed, spiegando come candidarsi al premio e i vantaggi per i partecipanti. Aliona Lup (Iniziativa Cube) ha illustrato il programma di mentoring e le opportunità per le startup premiate; Ruba Saleh (ICHEC Bruxelles) si concentrato sull'imprenditorialità nel patrimonio culturale: CLIC e altre iniziative innovative dell'ICHEC, con un occhio al prossimo futuro; Servaz van Berkum (Pakhuis de Zwijger) ha discusso dello sviluppo dell'ecosistema imprenditoriale ad Amsterdam e delle iniziative della piattaforma per la creazione e l'innovazione in città; Filippo Ammirati (membro di Europe Enterprise Network) ha reso note le opportunità di innovazione e imprenditorialità nell'ambito dell'approccio Enea. (nella foto: Massimo Clemente, direttore Iriss-Cnr)