Italia Markets closed

Presentato a Ivass progetto fusione Unipol/FonSai, 120 giorni per decidere

 

Unipol ha inviato all'Ivass, la nuova autorità di vigilanza sulle assicurazioni che ha sostituito l'Isvap, il progetto di fusione a quattro con Fondiaria Sai (Milano: FSA.MI - notizie) per ottenere la sua approvazione, passaggio chiave dell'operazione che dovrebbe essere completata nel secondo semestre dell'anno.

"Abbiamo presentato all'Ivass il progetto di fusione dopo le delibere dei Cda di dicembre", ha affermato oggi Giancluca Santi, responsabile pianificazione della compagnia bolognese. Ora l'Ivass avrà 120 giorni di tempo per procedere all'istruttoria. Santi ha parlato a margine dell'Italian Financial Services Conference, organizzato da Ubs (Berlino: UBRA.BE - notizie) a Milano.

Durante questa prima giornata di lavori "incontreremo 24 investitori, per lo più gestori e provenienti dall'estero", ha aggiunto Santi, sottolineando come il fatto che "siano presenti molti investitori stranieri a un evento macro rappresenta un fattore importante perché fa capire il rinnovato interesse dall'estero nei confronti delle aziende italiane".

A Piazza Affari, intanto, il titolo Unipol sale del 2,74% a quota 1,76 euro. Il mercato si aspetta qualche novità sul processo di dismissione da parte della compagnia di 1,7 miliardi di premi imposto dall'Antitrust al nuovo gruppo nascente dalla fusione con FonSai (+5,64% a 1,162 euro) e facenti riferimento soprattutto al business RC Auto.

Parecchie le società interessate ad acquistare gli asset tra cui Axa (Parigi: FR0000120628 - notizie) , Allianz, Zurich e gli americani di Liberty International (Other OTC: LIHC - notizie) . La compagnia bolognese starebbe inviando, una volta raccolte le manifestazioni di interesse, la documentazione informativa sugli asset in vendita.

Tra gli asset da dismettere ci sono Liguria Assicurazioni (257 milioni di premi vita a fine 2011) e Sasa, entrambi facenti riferimento al gruppo Milano Assicurazioni (Milano: MI.MI - notizie) (+5,26% a 0,372 euro). Le (Parigi: FR0000072399 - notizie) ultime indiscrezioni parlano di 500-800 milioni come range di valutazione, superiore alle attese di alcuni analisti.