Italia markets closed

Prestiti UBER: in arrivo i finanziamenti agli autisti?

Federica Pace
 

Uber ha recentemente inviato un sondaggio in-app ad alcuni driver contenente indicazioni sul possibile lancio di un "nuovo prodotto finanziario", progettato per aiutare i conducenti di UBER a fare fronte alle difficoltà economiche.

Una delle domande contenute nel sondaggio riguarda i prestiti (inferiori a $ 1000) sottoscritti dai drivers negli ultimi 3 anni.

Un'altra domanda posta direttamente agli autisti concerne l’importo del prestito richiesto.

Le opzioni che potrebbero essere offerte da UBER sono le seguenti: prestiti di importo "inferiore a $ 100", "Tra $ 100 e $ 250", "Tra $ 250 e $ 500" e "Più di $ 500".

Il fatto che UBER prenda in considerazione la possibilità di erogare finanziamenti agli autisti non è di certo una novità assoluta.

Nel 2016, la società ha effettuato un test per i conducenti in California e Michigan. Al momento, UBER offre una carta di credito in co-branding con Visa e anche un Wallet digitale Uber Cash.

Inoltre, UBER offre Xchange , un servizio di leasing nato dalla partnership tra la Uber e la Toyota, che dà la possibilità ai conducenti di noleggiare auto attraverso partnership di terze parti.

L’obiettivo di offrire prestiti di tipo payday ai conducenti ha trovato molte critiche da parte dei drivers e di molti politici, ma non si può negare il fatto che la maggior parte degli autisti sia indebitata e abbia difficoltà a sbarcare il lunario.

Molti autisti sono contrari ai prestiti e ammoniscono UBER ad aumentare i pagamenti spettanti.  

E chi decide di ricorrere ai piccoli prestiti per fronteggiare la difficile situazione economica, sottolinea che "non si fiderebbe mai di un'azienda come UBER".

Prestiti: UBER non è l’unica!

UBER non è l’unica azienda che riesce ad offrire piccoli prestiti ai dipendenti, tra le grandi aziende, c'è Walmart che offre anticipi sui salari e prestiti ai propri dipendenti.

I tassi di interesse variano dal 6 al 36 percento e in confronto ai tassi di interesse applicati dalle banche sono estremamente elevati e poco convenienti.

Al momento le azioni Uber sono diminuite del 2% a $ 31,86. 

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online