Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,09 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,73 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,98 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,47 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +0,14 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    36.835,50
    -3.360,68 (-8,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +5,90 (+0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,2148
    +0,0063 (+0,52%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,87 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    +0,0012 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0946
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4701
    +0,0010 (+0,07%)
     

Preview Mediobanca: Equita si attende un trimestre solido e in continuità con quello precedente

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

Mediobanca riporterà i risultati trimestrali il prossimo 11 maggio ed Equita si attende un trimestre in continuità con i trend registrati in quello precedente, sia da un punto di vista operativo che di asset quality (non ci aspettiamo un peggioramento del costo del rischio industriale), con una conferma di un’ampia dotazione di capital (CET1 atteso >16%) in assenza di impatti regolatori materiali. Gli esperti della Sim si aspettano una prosecuzione di una solida performance nel CIB - su livelli leggermente più bassi rispetto ai fortissimi 1Q/2Q, un NII in leggero calo QoQ a livello di gruppo. Nel Wealth Management, Equita si aspetta una prosecuzione del trend di aumento delle masse (sia per raccolta netta che effetto mercato) e di rafforzamento della forza commerciale. In dettaglio, per il terzo trimestre Equita si attende ricavi a 621mn (+7% YoY / -8% QoQ), con NII a 350mn (-4% YoY/-3% QoQ) e Fees a 164mn (+4% YoY/-15% QoQ), Operating profit a 308mn ed Utile netto a 149mn (+76% YoY) - 9M 559mn Per Equita, il target price segna 10,8 punti (+11%) per aumento stime, incremento valore della quota in Generali e leggera riduzione del CoE. Confermato il BUY sul titolo alla luce di fondamentali molto solidi (CET1>16%) e valutazione attraente.