Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    27.428,02
    +2.370,60 (+9,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    659,93
    +49,94 (+8,19%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8892
    +0,0033 (+0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0770
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5499
    +0,0123 (+0,80%)
     

Previsione giornaliera fondamentale del prezzo del petrolio – Tentativo di acquisto anticipato; I dati sulla benzina EIA potrebbero impostare il tono

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Mercoledì i futures del petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e di riferimento internazionale del Brent stanno aumentando leggermente, nonostante un rapporto del settore privato potenzialmente ribassista che mostra una costruzione inaspettata nelle scorte settimanali su tutta la linea e gli avvertimenti di due importanti agenzie sulla domanda futura. I mercati possono essere solidi, ma la volatilità è bassa prima del rilascio del rapporto ufficiale sugli inventari del governo alle 15:30 GMT.

Alle 10:30 GMT, il greggio WTI di febbraio viene scambiato a $ 47,94, in aumento di $ 0,16 o + 0,33% e il petrolio greggio Brent di febbraio è a $ 50,92, in rialzo di $ 0,16 o + 0,32%.

Sebbene i guadagni siano stati finora limitati mercoledì, i trader stanno mostrando poca reazione a un aumento a sorpresa nelle scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti poiché gli investitori hanno continuato a preoccuparsi che la domanda di carburante venisse schiacciata tra i blocchi più stretti in Europa per contrastare la pandemia di coronavirus.

All’inizio della settimana, l’OPEC ha avvertito di una domanda inferiore all’inizio del 2021. Anche l’Agenzia internazionale per l’energia (IEA) ha rivisto al ribasso le sue stime per la domanda di petrolio quest’anno di 50.000 barili al giorno (bpd) e per il prossimo anno di 170.000 bpd, citando lo scarso utilizzo di carburante per aerei poiché meno persone viaggiano in aereo.

Tuttavia, i progressi sull’introduzione del vaccino sono continuati martedì dopo che il vaccino COVID-19 di Moderna Inc è apparso pronto per l’autorizzazione normativa degli Stati Uniti questa settimana.

I leader del Congresso degli Stati Uniti hanno anche riferito martedì di progressi sostanziali dopo due riunioni dei principali democratici e repubblicani per porre fine a una situazione di stallo di mesi sul sollievo dal coronavirus e finalizzare un disegno di legge di finanziamento per evitare la chiusura del governo.

Rapporto settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute

Martedì scorso l’API ha riportato un accumulo di scorte di petrolio greggio di 1,973 milioni di barili per il fine settimana dell’11 dicembre. Gli analisti avevano previsto un prelievo di inventario di 1,937 milioni di barili per la settimana.

L’API ha anche riportato un piccolo accumulo nelle scorte di benzina di 828.000 barili di benzina per il fine settimana dell’11 dicembre, rispetto ai 6,442 milioni di barili della settimana precedente. Gli analisti si aspettavano una build da 1,614 milioni di barili per la settimana.

Le scorte di distillati sono aumentate di 4,762 milioni di barili durante la settimana, rispetto all’aumento di 2,316 milioni di barili della scorsa settimana, mentre le scorte di Cushing sono diminuite questa settimana di 165.000 barili.

Previsioni giornaliere

I mercati non sono di per sé rialzisti all’inizio della sessione, ma non sono nemmeno ribassisti, sebbene il limitato seguito al rialzo dopo aver toccato un massimo di nove mesi suggerisce che l’acquisto è un po’ provvisorio in anticipo rispetto a quello della US Energy Information Administration. Rapporto (EIA) alle 15:30 GMT.

Gli hedge fund sono lunghi, quindi è improbabile che i prezzi si rompano bruscamente a meno che non inizino a vendere. Un fattore scatenante per l’inizio di una svendita potrebbe essere una grande accumulazione delle scorte statunitensi, in particolare la benzina.

“Dal lato della domanda, il più grande rischio al ribasso a breve termine per le aspettative della domanda di petrolio sono gli Stati Uniti, principalmente a causa della persistente debolezza della domanda di benzina negli Stati Uniti, data l’attuale traiettoria di COVID-19 nel paese”, hanno scritto gli analisti di FGE in una nota.

Il rapporto EIA di oggi dovrebbe mostrare un pareggio di 1,9 milioni di barili, secondo un sondaggio Reuters.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: