Italia markets close in 5 hours 19 minutes
  • FTSE MIB

    23.781,90
    +100,33 (+0,42%)
     
  • Dow Jones

    31.802,44
    +306,14 (+0,97%)
     
  • Nasdaq

    12.609,16
    -310,99 (-2,41%)
     
  • Nikkei 225

    29.027,94
    +284,69 (+0,99%)
     
  • Petrolio

    65,70
    +0,65 (+1,00%)
     
  • BTC-EUR

    45.566,32
    +3.345,15 (+7,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.095,73
    +71,52 (+6,98%)
     
  • Oro

    1.699,90
    +21,90 (+1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1909
    +0,0056 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.821,35
    -20,59 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    28.773,23
    +232,40 (+0,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.778,09
    +14,85 (+0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8578
    +0,0009 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,1081
    -0,0010 (-0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5003
    +0,0009 (+0,06%)
     

Previsioni cambio USD/JPY – Il dollaro USA inverte la rotta

Christopher Lewis
·2 minuto per la lettura

Il dollaro USA si è inizialmente contratto di nuovo durante la sessione di negoziazione  mercoledì contro lo yen giapponese, ma ha invertito la tendenza per poi trovare supporto appena sopra l’EMA a 50 giorni. La domanda ora è se si trova ancora nel mezzo di un potenziale cambiamento di tendenza? Certamente sembra che sia possibile, perché è tornato fondamentalmente a testare la linea di tendenza al ribasso e di conseguenza il mercato ha superato quella linea di tendenza in modo drastico.

Video USD/JPY 11.02.21

La domanda ora è se questo può continuare o no? Bisogna tenere presente che anche se il dollaro USA è essenzialmente in una tendenza al ribasso, potrebbe comportarsi in modo diverso rispetto allo yen giapponese perché la maggior parte delle volte si muoverà in uno scenario “risk on”. Inoltre, è probabile che il mercato consideri il differenziale del tasso di interesse come una ragione sufficiente per aumentare la coppia. In genere, questo è uno dei principali driver di questa coppia, lo spread tra T-note a 10 anni e il mercato JGB a 10 anni.

Il livello di 104 ¥ sotto dovrebbe offrire un supporto significativo, ma se il dollaro dovesse rialzarsi e raggiungere un altro massimo sopra il candlestick da venerdì, penso che il mercato decollerà e continuerà ad andare molto più in alto. In definitiva, stiamo anche iniziando a vedere l’EMA a 50 giorni diventare più alto e questo è un motivo per pensare che forse gli acquirenti stanno iniziando a entrare e spingerlo più in alto anche a lungo termine. Se dovesse abbassarsi e chiudere al di sotto del livello di 104 ¥, inizierei a pensare a una continuazione del trend ribassista a lungo termine.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: