Italia markets close in 10 minutes
  • FTSE MIB

    24.663,30
    -81,08 (-0,33%)
     
  • Dow Jones

    34.052,97
    -147,70 (-0,43%)
     
  • Nasdaq

    13.942,58
    -109,76 (-0,78%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,02
    -0,11 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    45.992,14
    -165,39 (-0,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.246,55
    -52,40 (-4,03%)
     
  • Oro

    1.776,60
    -3,60 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,2031
    +0,0050 (+0,42%)
     
  • S&P 500

    4.168,67
    -16,80 (-0,40%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.021,16
    -11,83 (-0,29%)
     
  • EUR/GBP

    0,8598
    -0,0057 (-0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,1006
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5052
    +0,0067 (+0,45%)
     

Previsioni del prezzo del petrolio: Prezzi del greggio in ribasso

James Hyerczyk
·2 minuto per la lettura

Giovedì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono scambiati in ribasso. Reuters riferisce che i produttori di petrolio greggio provenienti da Europa, Africa e Stati Uniti hanno incontrato difficoltà a vendere in Asia, in particolare in Cina, poiché gli acquirenti hanno prelevato petrolio a basso costo dallo stoccaggio mentre la manutenzione delle raffinerie ha ridotto la domanda, hanno detto giovedì fonti del settore.

Alle 11:51 GMT, il greggio WTI di maggio viene scambiato a $ 59,70, in calo di $ 1,48 o -2,42% e il petrolio greggio Brent di giugno è a $ 62,91, in calo di $ 1,34 o -2,09%.

Le raffinerie indipendenti cinesi, che rappresentano un quinto delle importazioni del paese, hanno rallentato le importazioni nel secondo trimestre a causa della manutenzione delle raffinerie, dei forti prezzi del Brent e di un grande afflusso di forniture, incluso il petrolio iraniano, nel primo trimestre, ha riferito Reuters.

Di conseguenza, i commercianti sono stati costretti a ridurre drasticamente i prezzi per i carichi spot caricati in aprile e maggio da Europa, Africa e Stati Uniti per la consegna in Asia.

I trader ribassisti citano anche nuovi blocchi per la pandemia di coronavirus per la debolezza. Nel frattempo, i commercianti stanno osservando la nave a terra nel Canale di Suez che potenzialmente blocca 10 petroliere che trasportano 13 milioni di barili di petrolio.

Il greggio statunitense, le scorte di carburante sono aumentate nella settimana più recente

Le scorte di greggio, benzina e distillati statunitensi sono aumentate la scorsa settimana, ha detto mercoledì l’Energy Information Administration (EIA).

Le scorte di greggio sono aumentate di 1,9 milioni di barili nella settimana terminata il 19 marzo a 502,7 milioni di barili, rispetto alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un calo di 272.000 barili.

Lescorte di benzina degli Stati Uniti sono aumentate di 203.000 barili nella settimana a 232,3 milioni di barili, ha detto l’EIA, rispetto alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un aumento di 1,2 milioni di barili.

Le scorte di distillati, che includono diesel e olio da riscaldamento, sono aumentate di 3,8 milioni di barili nella settimana a 141,6 milioni di barili, rispetto alle aspettative di un calo di 122.000 barili, hanno mostrato i dati dell’EIA.

Previsioni giornaliere

I trader potrebbero osservare il blocco di Suez, ma questa è una preoccupazione per l’offerta a breve termine. La questione chiave che guida l’azione dei prezzi è la domanda. I commercianti sono chiaramente preoccupati per il ritmo della ripresa della domanda a causa del numero crescente di casi di COVID-19.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: