Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali del prezzo dell’oro – Rapporto NFP che potrebbe tornare indietro per gli sviluppi degli accordi commerciali

James Hyerczyk

Venerdì l’oro sta scendendo più in basso prima dell’uscita del rapporto sui salari non agricoli degli Stati Uniti alle 13:30 GMT. Nondimeno, il mercato è ancora in una posizione favorevole per finire in rialzo per la settimana in quanto una combinazione di dati economici statunitensi più deboli del previsto e una maggiore incertezza sui tempi di un accordo commerciale USA-Cina pesa sui rendimenti del Tesoro e sulla domanda di attività rischiose. Ciò sta contribuendo a mettere sotto pressione il dollaro USA, rendendo l’oro denominato in dollari un investimento più desiderabile.

Alle 06:45 GMT, l’oro Comex di febbraio viene scambiato a $ 1477,40, in calo di $ 5,70 o -0,38%.

Gli investitori sembrano aggrapparsi a tutti i titoli riguardanti l’accordo commerciale USA-Cina. Il più grande raduno di questa settimana ha avuto luogo martedì dopo che il presidente Trump ha dichiarato di poter aspettare fino alle elezioni del 2020 per fare un accordo con la Cina e dopo che i cinesi hanno dichiarato di voler rimuovere le tariffe come parte di un accordo commerciale di fase uno.

Nelle ultime due sessioni l’oro ha registrato un calo in termini di rinnovato ottimismo rispetto all’accordo commerciale. Il Wall Street Journal ha riferito giovedì che Washington e Pechino sono ancora in disaccordo sulle dimensioni degli acquisti agricoli in Cina.

L’oro è stato anche supportato da dati economici statunitensi più deboli del previsto. Martedì, l’ISM ha riportato un calo delle PMI manifatturiere. Mercoledì, ADP ha riferito che l’occupazione nel settore privato ha subito un brusco rallentamento a novembre.

Previsioni giornaliere

In poche parole, le notizie positive su un accordo commerciale saranno al ribasso per i prezzi dell’oro e le notizie negative saranno di supporto per i prezzi più alti. Ma alla fine, si riduce alla direzione dei rendimenti del Tesoro e alla domanda di rischio. Lo scenario migliore per i tori d’oro sarà un calo dei rendimenti e delle scorte. I rendimenti e le azioni in aumento peseranno pesantemente sui prezzi dell’oro.

Con le due parti che restano in strette comunicazioni sul commercio, non vedo un caso in cui il mercato decollerà in grande direzione in entrambe le direzioni a meno che non ci siano notizie di successo come un annuncio di accordo o un’interruzione dei colloqui.

Tuttavia, man mano che ci avviciniamo alla scadenza dell’accordo del 15 dicembre e all’imposizione di nuove tariffe sulla Cina da parte degli Stati Uniti, penso che l’oro inizierà a raccogliere un po ‘più di sostegno.

Per quanto riguarda il rapporto sui salari non agricoli di oggi, il numero del titolo dovrà perdere completamente la stima per scuotere il commercio dell’oro. Dato che la Fed non dovrebbe fare una mossa sui tassi fino forse a marzo 2020, l’attenzione principale per i commercianti di oro sarà sull’accordo commerciale.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: