Italia Markets open in 30 mins

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – Basso consumo, la produzione alta mantiene il mercato in eccesso

James Hyerczyk

I futures sul gas naturale hanno chiuso leggermente in rialzo martedì dopo aver raggiunto un nuovo contratto in ribasso all’inizio della sessione. Il modello di grafico “basso-basso”, “alto-vicino” ha alcuni trader tecnici che pensano che la mossa sottile potrebbe essere l’inizio del tanto atteso “short-squeeze” che i trader speculativi hanno previsto per mesi a causa dell’enorme salto in posizioni corte.

Martedì, il gas naturale di febbraio si è attestato a $ 2,189, in rialzo di $ 0,003 o +0,14%.

La sessione di martedì è iniziata con i trader di umore ribassista a causa della riduzione dei prezzi nella maggior parte degli hub di prezzi, in previsione di un calo della domanda previsto per le vacanze di Capodanno. Inoltre, i modelli meteorologici sono rimasti ribassisti senza un pizzico di ottimismo per gli speculatori alla ricerca di qualcosa nelle previsioni che potrebbe innescare l’inizio di un tanto atteso raduno di copertura breve.

La prospettiva di NatGasWeather

“I dati durante la notte sono stati mescolati in quanto il Global Forecast System (GFS) ha registrato andamenti più lievi ma non ha perso alcun giorno di gradi di riscaldamento aggiuntivo (HDD). Tuttavia, l’importante modello europeo ha perso altri 6 HDD oltre ai 14 persi lunedì, e la corsa di mezzogiorno del GFS ha perso 6 HDD, chiaramente un modello ribassista. ”

“La maggior parte della recente domanda persa è stata a causa di aria fredda meno intimidatoria negli Stati Uniti settentrionali dal 6 all’8 gennaio, seguita da una lieve cresta tornata sul Sud e l’Est dal 10 al 14 gennaio che avrebbe portato una richiesta molto più leggera del normale. Nel complesso, occorrerebbero tendenze considerevoli e più fredde per annullare il danno causato da HDD persi nelle ultime 24 ore “, ha dichiarato NatGasWeather.

Le previsioni di Bespoke Weather Services

Potrebbe esserci un “calore quasi record in alcune parti degli Stati Uniti orientali durante la metà di gennaio, mentre continuano a mancare i cambiamenti necessari nella configurazione a latitudine più elevata per trasportare aria più fredda in aree chiave della nazione per il consumo di gas naturale. Qualunque possibilità di cambiamento materiale, se uno dovesse arrivare, sembra ancora mancare almeno tre settimane. ”

“L’unico ingrediente mancante che ci impedisce di mettere un fondo qui è il tempo, che regola nella stagione invernale”, ha detto Bespoke.

Prospettive a Breve Termine

Il consumo è stato modesto e la produzione è aumentata vertiginosamente. Di conseguenza, il mercato statunitense rimane sovraffollato in un normale scenario meteorologico.

Bespoke, tuttavia, ha sostenuto che gli equilibri attuali sarebbero favorevoli anche con condizioni meteorologiche normali, “ma finché il mercato è bloccato in un modello di metà inverno che è decisamente inclinato verso il lato più caldo, i prezzi possono continuare a scendere, con una rottura convincente dell’attuale livello di supporto di $ 2,18 nel prezzo del mese rapido aprendo le porte alla fine a un test di $ 2,08- $ 2,10, escludendo un cambiamento del tempo”.

NatGasWeather ha continuato a suggerire la possibilità di un rally a copertura breve dopo l’inversione di martedì al rialzo dicendo che la forza potrebbe essere quella di “short in sovrappeso” speculativi che chiudono le posizioni prima della fine dell’anno.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: