Italia markets open in 1 hour 52 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.373,11
    +207,52 (+0,79%)
     
  • EUR/USD

    1,1906
    +0,0010 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    15.843,12
    -183,85 (-1,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    373,69
    +3,94 (+1,07%)
     
  • HANG SENG

    26.687,27
    +99,07 (+0,37%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – Rafforzamento delle differenze tra domanda/offerta; Temperature più calde che limitano i guadagni

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

I futures sul gas naturale stanno scendendo leggermente venerdì dopo non essere riusciti a seguire il rialzo dopo la drammatica inversione al rialzo di ieri. Nonostante la battuta d’arresto iniziale, tuttavia, il mercato si aggira ancora appena sotto un paio di massimi principali a $ 3,362 e $ 3,370, mettendolo in condizione di rompere al rialzo.

10:43 GMT, il gas naturale di dicembre viene scambiato a $ 3,292, in calo di $ 0,009 o -0,27%.

L’azione di trading altalenante di giovedì è stata alimentata dagli orsi guidati dalle condizioni meteorologiche, mentre i rialzisti si sono concentrati sui saldi domanda / offerta più stretti. La prima sessione di vendita è stata alimentata dai bollettini meteorologici che mostrano che i colpi di freddo di breve durata della prossima settimana saranno seguiti da temperature di metà mese più calde e dai rapporti di aumento della produzione a causa del passaggio dell’uragano Zeta.

Ad alimentare un’inversione di tendenza verso la metà della sessione è stato un rapporto sullo stoccaggio del governo che ha mostrato un’iniezione di 29 Bcf sorprendentemente inferiore al previsto.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

L’EIA ha riferito giovedì che le forniture domestiche di gas naturale sono aumentate di 29 miliardi di piedi cubi per il fine settimana del 23 Ottobre. Secondo gli analisti intervistati da S&P Global Platts, le forniture dovrebbero aumentare in media di 37 Bcf per la settimana.

Le scorte totali ora ammontano a 3,955 trilioni di piedi cubi (Tcf), in aumento di 285 Bcf rispetto a un anno fa e 289 Bcf al di sopra della media quinquennale, ha affermato il governo.

Previsioni meteorologiche a breve termine

Secondo NatGasWeather dal 30 ottobre al 5 novembre, “Un fronte freddo con rovesci si estenderà oggi negli Stati Uniti centro-orientali con massime tra 10°C e 15°C. Domenica seguirà una breve pausa prima che un altro colpo freddo arrivi dal lunedì al martedì con condizioni simili. Per il resto degli Stati Uniti le temperature si scalderanno tra i 10°C e i 25°C man mano che l’alta pressione aumenta, più calda negli Stati Uniti meridionali. Il Nordest si riscalderà tra i 10°C e 15°C con il progredire della prossima settimana, mentre l’aria più fredda si spingerà nel Nordovest alla fine della prossima settimana. Nel complesso, la domanda nazionale sarà moderatamente alta fino a martedì, quindi bassa “.

Previsioni giornaliere

Nessun cambiamento rispetto alle previsioni di giovedì.

Prevediamo la volatilità a breve termine poiché i trader si adeguano al nuovo contratto futures di dicembre, dopo la scadenza del contratto di novembre. La nostra visione a lungo termine rimane rialzista tra il sostegno degli hedge fund, l’aumento della domanda di gas naturale liquefatto (GNL) e una prevista riduzione della produzione.

La prossima mossa importante nel mercato sarà probabilmente determinata dal ritorno delle basse temperature a novembre o dicembre.

Potremmo assistere a un importante breakout al rialzo se la domanda di GNL rimane forte, la produzione cala e si forma un sistema freddo persistente nelle aree chiave della domanda a novembre.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: