Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.450,65
    +187,17 (+0,64%)
     
  • Nasdaq

    11.848,15
    -6,82 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    25.527,37
    -106,93 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1834
    -0,0028 (-0,24%)
     
  • BTC-EUR

    15.521,16
    -31,91 (-0,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    363,11
    +1,68 (+0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.486,20
    +34,66 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.563,95
    +6,41 (+0,18%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sui prezzi del gas naturale – I trader fissano il prezzo del primo prelievo della EIA della stagione

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

I futures sul gas naturale vengono scambiati al rialzo giovedì prima del rapporto settimanale sullo stoccaggio del governo di oggi. Ieri, il mercato è sceso per una terza sessione poiché le previsioni che richiedevano temperature miti hanno cacciato i lunghi deboli dal mercato.

Mercoledì, a contribuire a sostenere il mercato sono stati i rapporti che mostrano forti esportazioni di gas naturale liquefatto e l’anticipazione di bilanci complessivamente ridotti con il rapporto del governo di oggi che dovrebbe mostrare saldi complessivi più stretti.

Alle 12:40 GMT, l’oro Comex di dicembre viene scambiato a $ 3,086, in rialzo di $ 0,040 o + 1,31%.

Anche i fattori tecnici stanno influenzando l’azione dei prezzi dopo che gli acquirenti sono entrati mercoledì, a seguito di un test del supporto della zona di ritracciamento chiave da $ 3,014 a $ 2,929. Gli acquirenti sono entrati dopo che il mercato è sceso a $ 3,002, producendo un pattern grafico inferiore di inversione del prezzo di chiusura potenzialmente rialzista. Se confermato, questo modello grafico potrebbe alimentare l’inizio di un rally in controtendenza da 2 a 3 giorni con $ 3,199 a $ 3,245 la prossima probabile zona target al rialzo.

I volumi di alimentazione del GNL rimangono forti

Secondo Natural Gas Intelligence (NGI), “i volumi di gas di alimentazione di GNL si sono avvicinati ai massimi del 2020 intorno ai 10 Bcf mercoledì, poiché si prevedeva che le destinazioni di esportazione degli Stati Uniti in Asia e in Europa avrebbero aumentato la domanda durante i mesi invernali. Le tendenze rialziste del GNL hanno superato il piacevole clima autunnale una settimana fa. Tuttavia, la dinamica è cambiata questa settimana poiché le previsioni degli Stati Uniti hanno richiesto sempre più calore – e ridotto al minimo le esigenze di riscaldamento – fino a novembre. Ciò equivale a un inizio ritardato dell’inverno e al picco della domanda di gas naturale che accompagna la stagione “.

Pericolo di clima caldo per i tori

“Allo stato attuale, il modello sembra che rimarrebbe caldo nei 16-20 giorni grazie a una forte depressione di livello superiore dall’Alaska lungo la costa occidentale del Nord America, consentendo alla cresta calda a valle di continuare”, Bespoke Weather Servizi ha detto.

Il modello attuale mette questo mese sulla buona strada per finire come uno dei primi cinque nove mesi più caldi mai registrati in termini di gradi giorno ponderati per il gas, ha detto Bespoke.

“Rimane una battaglia tempo-contro-equilibrio, ma quella che il tempo sta vincendo finché vediamo un calore così alto”, ha detto l’azienda. “Non abbiamo ancora indizi chiari sul fatto che in questo momento ci trasferiremo più freddo verso la fine del mese.”

Previsioni giornaliere

Il rapporto sullo stoccaggio di oggi della US Energy Information Administration (EIA), che dovrebbe essere rilasciato alle 15:30 GMT, dovrebbe essere rialzista per il fine settimana del 30 ottobre, con i numeri che mostrano il primo drawdown della stagione. Questo lo metterebbe circa due settimane prima del previsto.

Le ragioni dei prelievi previsti sono i fermi di produzione legati all’uragano Zeta e l’aumento della domanda di gas di alimentazione GNL. Anche un’esplosione di freddo nel Midwest ha contribuito alla solida domanda complessiva.

NGI prevede un prelievo di circa 28 Bcf. Un sondaggio di Bloomberg ha rilevato stime che vanno da un pull di 22 Bcf a 38 Bcf, con una diminuzione mediana di 31 Bcf. Un sondaggio Reuters ha rilevato stime che vanno da un prelievo di 10 Bcf a 38 Bcf e una diminuzione mediana di 27 Bcf.

Pensiamo che i trader abbiano scontato temperature più miti, quindi il rapporto EIA controllerà l’azione dei prezzi oggi. Un pareggio maggiore del previsto potrebbe innescare un rally con $ 3,199 come potenziale obiettivo al rialzo. È probabile che un’estrazione inferiore al previsto riporti i prezzi da $ 3,014 a $ 2,929, dove i trader cercheranno di ristabilire una nuova base di supporto.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: