Italia Markets close in 2 hrs 38 mins
  • FTSE MIB

    19.449,36
    +75,15 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    28.195,42
    -410,89 (-1,44%)
     
  • Nasdaq

    11.478,88
    -192,67 (-1,65%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    40,60
    -0,23 (-0,56%)
     
  • BTC-EUR

    10.042,98
    +647,50 (+6,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,25
    +5,58 (+2,39%)
     
  • Oro

    1.906,80
    -4,90 (-0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,1818
    +0,0045 (+0,3782%)
     
  • S&P 500

    3.426,92
    -56,89 (-1,63%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.230,42
    -12,09 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,9135
    +0,0045 (+0,50%)
     
  • EUR/CHF

    1,0722
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5575
    +0,0058 (+0,37%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – I commercianti osservano i dati sugli inventari della benzina EIA

James Hyerczyk
·3 minuti per la lettura

I futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono in ribasso prima del rilascio odierno dell’ultimo rapporto settimanale sulle scorte del governo degli Stati Uniti. I prezzi si stanno consolidando dopo che la forte svendita di ieri è stata alimentata da un rapporto ribassista sulle scorte del settore privato. Il rapporto di oggi potrebbe determinare se i venditori estenderanno l’interruzione a livelli inferiori o optare per un commercio in range limitato.

Alle 11:42 GMT, i futures sul petrolio greggio WTI di dicembre vengono scambiati a $ 39,30, in calo di $ 0,26 o -0,66% e il petrolio greggio di dicembre Brent è a $ 41,21, in calo di $ 0,35 o -0,84%.

Rapporto settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute

L ‘API ha riportato martedì un prelievo nelle scorte di petrolio greggio di 831.000 barili per il fine settimana del 25 settembre, ma questo prelievo è stato più che compensato da un aumento delle scorte di benzina. Gli analisti avevano previsto un prelievo di inventario di 2,325 milioni di barili.

L’API ha anche riportato un accumulo di scorte di benzina di 1,623 milioni di barili di benzina per il fine settimana del 25 settembre, rispetto all’estrazione di 7,735 milioni di barili della settimana precedente. Gli analisti si aspettavano un pareggio di 648.000 barili molto più piccolo per la settimana.

Le scorte di distillati sono diminuite di 3,424 milioni di barili durante la settimana, rispetto all’estrazione di 2,104 milioni di barili della scorsa settimana, mentre le scorte di Cushing sono aumentate di 1,610 milioni di barili.

La produzione di petrolio negli Stati Uniti è diminuita durante l’ultima settimana, ed è ancora in netto calo da un massimo di 13,1 milioni di barili al giorno il 13 marzo. Secondo l’Energy Information Administration, la produzione di petrolio degli Stati Uniti si attesta attualmente a 10,7 milioni di barili al giorno – 2,4 milioni di barili al giorno sotto i massimi di marzo.

Preoccupazioni per la domanda persistente

Le preoccupazioni della domanda pesano anche sui prezzi poiché l’aumento dei casi di coronavirus in arrivo nell’inverno settentrionale ha suscitato preoccupazioni per ulteriori restrizioni all’attività che potrebbero frenare la domanda di carburante. Un altro fattore ribassista sono le aspettative di aumento delle esportazioni dalla Libia.

Il giacimento libico di Sarir, che l’anno scorso produceva più di 300.000 barili al giorno (bpd), ha riavviato la produzione dopo che le forze orientali hanno revocato un blocco di otto mesi sulle strutture energetiche.

In altre notizie, i CEO delle più grandi società commerciali del mondo prevedono una debole ripresa della domanda di petrolio e pochi movimenti nei prossimi mesi e potenzialmente anni.

Inoltre, la domanda di carburante per aerei è anche una delle principali preoccupazioni con le prospettive per i viaggi aerei a causa delle restrizioni del coronavirus e di una generale riluttanza a viaggiare.

Previsioni giornaliere

Entrando nel rapporto settimanale sulle scorte di oggi della US Energy Information Administration (EIA), che dovrebbe essere pubblicato alle 14:30 GMT, i mercati si stanno consolidando. Ciò suggerisce che questo rapporto determinerà se i prezzi rimarranno limitati o gli operatori inizieranno a esplorare prezzi molto più bassi.

Il rapporto EIA dovrebbe mostrare una produzione di petrolio greggio di 1,0 milioni di barili. Come il rapporto API, tuttavia, la direzione e la volatilità dei prezzi saranno determinate dai numeri dei combustibili: benzina e distillati. Una grande produzione di benzina potrebbe schiacciare i prezzi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: