Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo dell’oro: “intoppo” tra Stati Uniti e Cina, riduzione della domanda di rischio, sostegno del rally a copertura corta

James Hyerczyk

I futures sull’oro sono scambiati in rialzo per una seconda sessione di giovedì, poiché alcuni dei corti più deboli continuano a coprire posizioni dopo un forte calo di sette giorni dal massimo del 1 novembre a $ 1519,00. I commercianti di oro stanno probabilmente reagendo al calo dei rendimenti del Tesoro, alla domanda più debole di attività rischiose e ad un dollaro USA più basso. L’azione dei prezzi nei quattro mercati suggerisce che potrebbe esserci un cambiamento nel sentimento degli investitori.

Alle 09:07 GMT, i futures sull’oro Comex di Dicembre sono scambiati $ 1470,10, in aumento di $ 6,80 o + 0,49%.

I catalizzatori dietro l’azione dei prezzi sono le rinnovate preoccupazioni per le relazioni commerciali USA-Cina. Finora questa settimana, l’oro ha recuperato circa $ 25,00 della sua recente pausa di $ 72,00. E finora è stata tutta presa di profitto e copertura breve. Dal momento che il rally non è iniziato in quella che considero una zona di valore, non credo che stiamo ancora vedendo molti acquisti speculativi. Sembra che l’oro stia attraversando una normale correzione a breve termine, dopo una brusca rottura.

I corti più deboli sono spaventati dalle preoccupazioni per la mancanza di progressi nell’accordo commerciale. I commercianti temono anche che la tensione tra gli Stati Uniti e la Cina possa divampare in qualsiasi momento, specialmente dopo che il presidente degli Stati Uniti Trump mercoledì ha minacciato di aumentare le tariffe sui beni cinesi se i paesi non fossero riusciti a raggiungere un accordo commerciale.

Inoltre, il Wall Street Journal ha riferito mercoledì che i negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina avevano “colpito un ostacolo” agli acquisti di aziende agricole, con la Cina che non voleva un accordo che sembrava unilaterale a favore degli Stati Uniti.

L’oro è anche supportato dall’oggi al domani da un rapporto che mostra che la produzione industriale cinese è cresciuta significativamente più lentamente del previsto a ottobre, poiché la debolezza della domanda globale e interna e la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti hanno pesato sull’attività della seconda economia mondiale.

Tuttavia, forse tenere sotto controllo i prezzi, o almeno rallentare la copertura breve sono stati i commenti da falco del presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell che mercoledì hanno detto al Comitato economico congiunto che i tassi di interesse negativi ricercati da Trump non sono appropriati per l’economia americana proprio adesso.

Powell ha inoltre aggiunto che la banca centrale probabilmente si fermerebbe (con tagli ai tassi di interesse) dove si trova a meno che non ci sia un cambiamento “materiale” nelle prospettive economiche.

Previsioni giornaliere

Si prevede che l’oro continuerà a salire di pollice in termini di copertura corta finché vi saranno tensioni tra Stati Uniti e Cina. L’oro potrebbe salire più in alto se queste tensioni aumentassero. Tuttavia, se c’è una svolta nei negoziati, allora l’oro potrebbe precipitare, ripetendo i minimi dai primi giorni della settimana.

Alla fine, la direzione del mercato dell’oro sarà determinata dal movimento dei rendimenti del Tesoro. Il controllo della direzione dei rendimenti sarà la domanda di rischio degli investitori.

I commercianti di oro avranno anche l’opportunità di reagire agli ultimi dati sull’inflazione dei produttori statunitensi e sulle richieste di disoccupazione settimanali. I membri del FOMC Clarida ed Evans parleranno insieme al presidente Powell. Dati i loro commenti precedenti, non mi aspetto che diano molto che potrebbe spingere l’oro in alto.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: