Italia markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Il divieto di viaggio degli Stati Uniti in Europa affonda il greggio

James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio Brent e U.S. West Texas Intermediate e benchmark internazionale Brent sono scambiati in ribasso giovedì su rinnovate preoccupazioni per l’offerta globale dopo che gli Stati Uniti hanno vietato i viaggi dall’Europa a seguito di una dichiarazione dell’Organizzazione mondiale della sanità che l’epidemia di coronavirus è ora una pandemia.

I mercati sono anche spinti dalla minaccia di un’inondazione di petrolio a buon mercato dopo che l’Arabia Saudita ha annunciato all’inizio della settimana che avrebbe aumentato la produzione il 1° aprile e abbassato sostanzialmente i prezzi. Le mosse sono in rappresaglia per l’interruzione della Russia in un accordo con OPEC + per ridurre la produzione.

Alle 09:37 GMT, il greggio WTI di maggio sta negoziando $ 31,81, in calo di $ 1,58 o -4,76% e il greggio di giugno Brent è a $ 35,43, in calo di $ 1,80 o -4,89%.

La domanda continua perché Trump sospende tutti i viaggi dall’Europa

I prezzi del greggio si sono indeboliti all’inizio di giovedì dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che gli Stati Uniti sospenderanno tutti i viaggi dall’Europa mentre ha svelato le misure per contenere l’epidemia di coronavirus. Il divieto di viaggio, che esclude la Gran Bretagna, colpirà le compagnie aeree statunitensi “estremamente duramente”, ha affermato la loro associazione di categoria.

La mossa a sorpresa probabilmente significherà un ulteriore calo della domanda di jet e altri carburanti in un mercato petrolifero già in rovina, anche se è difficile quantificare quanto sia difficile.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

Le scorte di greggio statunitensi sono aumentate più del previsto la scorsa settimana, ma le scorte di benzina e distillati sono diminuite drasticamente a causa dei bassi tassi di raffineria, ha riferito oggi l’EIA.

Le scorte di greggio sono aumentate di 7,7 milioni di barili nella settimana al 6 marzo, rispetto alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un aumento di 2,3 milioni di barili.

Le scorte di benzina sono diminuite di 5 milioni di barili, previsioni doppie degli analisti. Le scorte di distillati, che includono gasolio e olio combustibile, sono calate di 6,4 milioni di barili, rispetto alle aspettative di un calo di 1,9 milioni di barili, hanno mostrato i dati della VIA.

Gli analisti hanno affermato che il percorso divergente delle scorte di greggio e di prodotti era dovuto a tassi di utilizzo della raffinazione relativamente bassi, attualmente all’86,4% della capacità totale nazionale e circa alla pari con gli ultimi due anni.

L’EIA USA taglia il Outlook 2020 a una crescita della domanda di petrolio a 370.000 b/g per il Coronavirus

L’EIA ha tagliato altri 660.000 barili al giorno dalle previsioni per la crescita della domanda globale di petrolio nel 2020, prevedendo una crescita di 370.000 barili al giorno dal 2019.

Gran parte della riduzione ha riguardato la domanda cinese, dove la VIA ha ridotto la crescita prevista per il 2020 a 100.000 b/g, in calo dai 500.000 b/g di gennaio.

L’Agenzia internazionale per l’energia ha dichiarato lunedì che prevede che la domanda per il 2020 diminuirà di 90.000 barili al giorno dal 2019.

Lunedì l’OPEC ha dichiarato che prevede che la domanda di petrolio per il 2020 crescerà di soli 60.000 barili al giorno.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno in programma di aumentare la produzione di petrolio

La compagnia petrolifera nazionale degli Emirati Arabi Uniti, ADNOC, ha seguito l’Arabia Saudita annunciando piani per aumentare le vendite di greggio a oltre 4 milioni di barili al giorno (bpd) e accelera una spinta per aumentare la capacità da un quarto a 5 milioni di bpd.

Previsioni giornaliere

La notizia è ribassista, quindi prevediamo un’ulteriore pressione al ribasso. A questo punto, ci vorrà un accordo a sorpresa tra Arabia Saudita e Russia per invertire questo mercato.

Le prospettive dell’offerta e della domanda al ribasso in questo momento rendono difficile vedere qualsiasi cosa tranne i prezzi più bassi.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: