Italia markets close in 5 hours 45 minutes

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Dubbi sui tagli alla produzione, aumento degli inventari di combustibile che pesano sui prezzi

James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e internazionale di riferimento del Brent sono in ribasso giovedì, invertendo alcuni dei guadagni di ieri, sulle preoccupazioni sul fatto che i principali produttori globali noti come OPEC+ saranno in grado di concordare di estendere tagli record di produzione e preoccupazioni crescenti su un enorme costruzione negli inventari statunitensi di distillati.

Alle 09:22 GMT, il greggio WTI di Luglio viene scambiato $ 36,51, in calo di $ 0,78 o -2,09% e il petrolio greggio Brent di Agosto è a $ 39,19, in calo di $ 0,60 o -1,51%.

Confusione sull’estensione del taglio di produzione

L’Arabia Saudita e la Russia, due dei maggiori produttori mondiali di petrolio, hanno deciso di sostenere l’estensione a luglio dei 9,7 milioni di barili al giorno (bpd) di tagli all’offerta sostenuti in aprile dal gruppo OPEC +, composto dall’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e altri grandi produttori, secondo Reuters.

Ma non sono riusciti a concordare di tenere una riunione dell’OPEC + giovedì per discutere i tagli, con fonti dell’OPEC che affermano che sarebbe subordinato a paesi che finora non hanno rispettato i loro obiettivi approfondendo i loro tagli.

Inoltre, l’Arabia Saudita e altri produttori del Golfo, il Kuwait e gli Emirati Arabi Uniti, non stanno pianificando di estendere ulteriori tagli volontari alla produzione di 1,18 milioni di barili al giorno dopo giugno, indicando che l’offerta di greggio potrebbe aumentare il mese prossimo, indipendentemente da ciò che decide l’OPEC +.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

L’EIA ha dichiarato mercoledì che l‘ inventario del greggio è sceso di 2,10 milioni di barili durante il fine settimana del 29 maggio. Questo era inferiore alle previsioni di 3,00 milioni di barili. I prezzi sono rimbalzati più in alto sulle notizie.

I guadagni sono stati limitati, tuttavia, perché il rapporto mostrava anche un aumento delle scorte di benzina di 2,8 milioni di barili, quasi il triplo di quanto previsto dagli analisti, mentre le scorte di distillati sono aumentate di 9,9 milioni di barili, ovvero quasi quattro volte più del previsto.

La domanda complessiva di diesel e carburanti simili è in calo del 13% rispetto al periodo dell’anno precedente nelle ultime quattro settimane. Prodotto di benzina fornito, un proxy della domanda, raccolto la scorsa settimana, ma la media di quattro settimane mostra ancora un calo del 23% rispetto al periodo dell’anno precedente.

Outlook giornaliero

L’incapacità dell’OPEC di tenere l’incontro giovedì avrebbe potuto inviare ondate di shock attraverso il mercato, ma finora la reazione è stata relativamente calma. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che l’OPEC non ha detto che non ci sarebbe stata alcuna estensione, ha solo detto che non ci sarebbe stata alcuna riunione. Ciò suggerisce che ottenere un nuovo accordo potrebbe essere un po ‘più complicato di quanto si pensasse in precedenza.

Inoltre, potremmo vedere un’ulteriore pressione al ribasso se gli operatori decidessero di concentrarsi sulla durata dell’accordo. All’inizio di mercoledì, il mercato stava cominciando a prezzare in estensione ad agosto o settembre. Ora i sauditi e i russi stanno dicendo che l’accordo si estende solo a luglio.

L’aumento delle scorte di benzina e distillati è anche preoccupante perché indica una bassa domanda, il che può significare solo che non è probabile che vedremo una ripresa a forma di V nell’economia.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: