Italia Markets open in 7 hrs 15 mins

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Casi COVID in aumento che limitano i guadagni in vista del rapporto sull’offerta API

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Martedì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent stanno aumentando leggermente con un dollaro USA leggermente più debole che fornisce un certo supporto per l’asset denominato in dollari. Si dice che anche la speculazione che un’offerta più stretta a causa di un calo delle scorte statunitensi stia compensando le preoccupazioni per l’aumento dei casi di coronavirus a livello globale.

Alle 10:00 GMT, i futures sul petrolio greggio WTI di marzo vengono scambiati a $ 52,70, in rialzo di $ 0,43 o + 0,82% e il petrolio greggio di marzo Brent è a $ 56,05, in rialzo di $ 0,39 o + 0,70%.

A fornire la maggior parte del supporto sui prezzi è l’annuncio che l’Arabia Saudita taglierà la produzione di un ulteriore milione di barili al giorno (bpd) a febbraio e marzo per fermare la formazione delle scorte. Ulteriore supporto è stato fornito dall’anticipazione dei rapporti settimanali sugli inventari dell’American Petroleum Institute (API) di martedì e di mercoledì della US Energy Information Administration (EIA). Gli ultimi rapporti sull’offerta di petrolio degli Stati Uniti dovrebbero mostrare che le scorte di greggio sono diminuite per la quinta settimana consecutiva.

Casi di coronavirus in aumento a livello mondiale che portano a maggiori preoccupazioni per la domanda

Martedì le autorità cinesi hanno introdotto nuovi cordoli nelle aree circostanti Pechino, bloccando 4,9 milioni di residenti. Il Giappone dovrebbe ampliare lo stato di emergenza oltre Tokyo con l’aumento dei casi di virus.

Le autorità locali nelle regioni vicino a Pechino stanno intensificando le restrizioni all’attività sociale con l’aumento dei nuovi casi di coronavirus. La città di Langfang, situata a circa un’ora e mezza a sud del centro di Pechino, ha detto martedì ai suoi quasi 5 milioni di residenti di restare a casa per i prossimi sette giorni. La città si trova nell’Hebei, la stessa provincia di Shijiazhuang, una città di 11 milioni di persone rinchiusa alla fine della scorsa settimana dopo un picco di casi di coronavirus.

“Il peggioramento della situazione del coronavirus avrà un impatto sull’attività economica e i mercati potrebbero dover moderare le loro aspettative per una forte domanda di consumi repressa nelle prossime festività del LNY a metà febbraio”, ha detto in una nota lunedì Ting Lu, capo economista cinese di Nomura.

I commercianti di petrolio osserveranno i numeri economici dalla Cina nelle prossime settimane per determinare se i blocchi stanno avendo un impatto sulla domanda.

I casi di COVID-19 in tutto il mondo hanno superato i 90 milioni lunedì, secondo un conteggio Reuters, mentre le nazioni di tutto il mondo si affrettano a procurarsi vaccini e continuano a estendere o ripristinare i blocchi per combattere nuove varianti di coronavirus.

Prospettive a breve termine

Il Brent potrebbe salire a $ 65 al barile entro l’estate 2021, ha detto Goldman Sachs, guidato dai tagli sauditi e dalle implicazioni di uno spostamento al potere per i Democratici negli Stati Uniti. La banca d’investimento di Wall Street aveva previsto in precedenza che il petrolio avrebbe raggiunto i 65 dollari entro la fine dell’anno. Tieni presente che Goldman Sachs di solito arriva nella fascia alta delle previsioni sui prezzi.

Alle 21:30 GMT, i trader avranno l’opportunità di reagire agli ultimi dati di inventario dall’API. Si prevede un calo delle scorte di greggio negli Stati Uniti. Gli analisti prevedono che le scorte di greggio diminuiranno di 2,7 milioni di barili per la quinta settimana consecutiva di ribassi.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: