Italia Markets open in 4 hrs 55 mins

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Fermo sull’aumento dell’ottimismo rispetto ai tagli alla produzione dell’OPEC +

James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio U.S. West Texas Intermediate e di riferimento internazionale del Brent  stanno aumentando venerdì, mentre gli investitori continuano ad aumentare le scommesse che l’OPEC e i suoi alleati realizzeranno con i tagli alla produzione raccomandati la scorsa settimana da un comitato tecnico. L’azione dei prezzi suggerisce inoltre che i trader sono un po ‘più ottimisti sul fatto che l’epidemia di coronavirus abbia raggiunto un picco e che la crisi della domanda stia per finire.

Alle 10:58 GMT, il greggio WTI di aprile viene scambiato a $ 52,28, in rialzo di $ 0,63 o +1,23% e il greggio di aprile Brent è a $ 57,16, in rialzo di $ 0,82 o +1,47%.

OPEC, IEA prevedono una crescita della domanda inferiore nel 2020

Mercoledì, l’OPEC ha tagliato le sue previsioni per la crescita della domanda di petrolio quest’anno, affermando che l’epidemia di coronavirus è stata la ragione principale. Il cartello ha dichiarato che ora prevede che la crescita della domanda di petrolio giornaliera per il 2020 sarà di 990.000 barili al giorno (bpd), che è di 230.000 bpd al di sotto delle previsioni precedenti.

Giovedì, l’International Energy Agency (IEA) ha dichiarato, la domanda di petrolio è destinata a scendere di anno in anno nel primo trimestre per la prima volta da quando la profondità della crisi finanziaria nel 2009 è stata colpita dall’epidemia di coronavirus in Cina, l’Agenzia internazionale dell’energia (IEA) ha detto giovedì.

Nel secondo trimestre ha dichiarato di prevedere che la domanda di petrolio crescerà di 1,2 milioni di barili al giorno prima di normalizzarsi nel terzo trimestre con una crescita di 1,5 milioni di barili al giorno su probabili misure di stimolo economico in Cina.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

Mercoledì, l’Energy Information Administration (EIA) ha dichiarato che le forniture di greggio statunitensi sono aumentate di 7,5 milioni di barili per il fine settimana del 7 febbraio. I trader stavano cercando una costruzione da 2,9 milioni di barili.

I dati EIA hanno anche mostrato un calo dell’offerta di 100.000 barili di benzina, mentre le scorte di distillati sono diminuite di 2 milioni di barili. I commercianti si aspettavano che gli inventari della benzina aumentassero di 700.000 barili, tuttavia si prevedeva che i distillati diminuissero di 900.000 barili.

Previsioni giornaliere

Il fatto che gli investitori abbiano ignorato l’enorme costruzione di greggio indica che l’attenzione degli operatori è sul piano OPEC + di apportare ulteriori tagli alla produzione. I commercianti stanno aspettando da una settimana che la partecipazione solitaria, la Russia, accetti finalmente il passaggio. La scorsa settimana, il principale produttore ha affermato che ci voleva più tempo, ma penso che le previsioni ribassiste dell’OPEC e dell’AIE incoraggeranno la Russia a firmare i tagli più profondi.

La copertura corta dovrebbe far salire i prezzi se la Russia annuncia che sta andando d’accordo con i tagli alla produzione, ma i guadagni saranno limitati poiché i tagli non saranno sufficienti per superare il declino della domanda. Se la Russia passa il taglio, allora questo sarà un disastro. I prezzi scenderanno ai minimi pluriennali.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: