Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Discorso di Trump, dati sugli inventari EIA impostano i toni della giornata

James Hyerczyk

I futures sul petrolio greggio U.S West Texas Intermediate e internazionale di riferimento del Brent sono scambiati solo leggermente meglio poco prima dell’apertura normale della sessione di mercoledì, dopo essere saliti al massimo di più di un mese all’inizio della sessione.

I prezzi sono aumentati bruscamente all’inizio della sessione dopo che l’Iran ha lanciato un attacco missilistico contro le forze americane in Iraq. L’escalation delle tensioni tra gli Stati Uniti e l’Iran ha suscitato il timore di un crescente conflitto in Medio Oriente, con i professionisti del mercato dell’energia sempre più preoccupati che le ricadute potrebbero presto interrompere le forniture di greggio regionali.

Alle 11:23 GMT, il greggio WTI di febbraio negozia $ 62,95, in rialzo di $ 0,25 o +0,41%. Questo è in calo da un massimo infragiornaliero di $ 65,65. Il greggio di marzo Brent è di $ 68,83, in aumento di $ 0,56 o +0,82%. All’inizio della sessione, ha raggiunto un massimo di $ 71,99.

Gli acquisti si sono interrotti dopo un paio di tweet dall’Iran e dagli Stati Uniti.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohamad Javad Zarif ha dichiarato via Twitter che “non cerchiamo l’escalation o la guerra, ma ci difenderemo da qualsiasi aggressione”.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha twittato: “Va tutto bene!” Ha anche aggiunto che è in corso una valutazione delle vittime.

Rapporto settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute

Martedì in ritardo, l’API ha riportato una grande estrazione delle scorte di petrolio greggio di 5,95 milioni di barili per il fine settimana del 3 gennaio, rispetto alle aspettative degli analisti di una riduzione delle scorte di 4,10 milioni di barili.

L’API ha anche riportato un’enorme build di 6,70 milioni di barili di benzina per il fine settimana del 3 gennaio, minacciando di cancellare eventuali aumenti di prezzo del greggio a causa del prelievo maggiore del previsto. I commercianti stavano cercando inventari di benzina per aumentare di 2,654 milioni di barili per la settimana.

Gli inventari di distillati hanno visto un aumento di 6,40 milioni di barili durante la settimana, mentre gli inventari di Cushing sono diminuiti di 1,0 milioni di barili.

Previsioni giornaliere

Gli operatori dovrebbero continuare ad aspettarsi una maggiore volatilità in entrambe le direzioni. I commercianti sperano che il presidente Trump fornisca maggiore chiarezza quando si rivolge alla nazione intorno alle 14:00 GMT di mercoledì. Questo discorso potrebbe dare il tono al mercato del greggio per il resto della sessione.

La CNBC scrive che “Il tono rassicurante del tweet di Trump ha segnato uno spostamento inaspettato lontano dalla dura retorica che il presidente ha usato in questi giorni per caratterizzare le tensioni con l’Iran, che è aumentata a seguito di uno sciopero americano che ha ucciso il generale iraniano Qasem Soleimani. Data questa valutazione, gli operatori del mercato devono preparare gli operatori del mercato a una risposta bilaterale.

Alle 15:30 GMT, gli operatori avranno l’opportunità di rispondere agli ultimi dati di inventario della US Energy Information Administration (EIA). Si prevede di registrare un calo di 3,4 milioni di barili. I prezzi potrebbero stabilizzarsi se l’estrazione è maggiore del previsto.

Di recente, l’EIA ha dichiarato che la produzione di petrolio greggio degli Stati Uniti per la settimana conclusasi il 27 dicembre è rimasta a 12,9 milioni di barili al giorno per la seconda settimana consecutiva, un massimo per i produttori di petrolio statunitensi nell’ultima settimana dell’anno e un aumento di 1,2 milioni di bpd da l’inizio del 2019.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: