Italia markets open in 4 hours 8 minutes
  • Dow Jones

    29.823,92
    +185,32 (+0,63%)
     
  • Nasdaq

    12.355,11
    +156,41 (+1,28%)
     
  • Nikkei 225

    26.821,91
    +34,37 (+0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2083
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    15.457,98
    -83,39 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    366,43
    -13,43 (-3,53%)
     
  • HANG SENG

    26.575,91
    +8,23 (+0,03%)
     
  • S&P 500

    3.662,45
    +40,82 (+1,13%)
     

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Gli acquirenti che scommettono su OPEC + manterranno la produzione sotto controllo

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Venerdì i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e sul benchmark internazionale Brent sono in rialzo dopo essersi ripresi dalla precedente debolezza ed erano sulla buona strada per registrare il loro terzo rialzo settimanale consecutivo. Il catalizzatore dietro i guadagni è stato l’ottimismo per le sperimentazioni di successo del vaccino COVID-19, mentre i nuovi blocchi in diversi paesi per limitare la diffusione dei guadagni limitati del virus. Anche la speculazione che l’OPEC ei suoi alleati terranno sotto controllo la produzione ha contribuito a sostenere i prezzi questa settimana.

Alle 11:26 GMT, i futures sul petrolio greggio WTI di gennaio vengono scambiati a $ 42,27, in rialzo di $ 0,37 o + 0,88% ei futures sul petrolio greggio Brent di gennaio sono a $ 44,71, in rialzo di $ 0,51 e + 1,15%. Entrambi i benchmark sono aumentati di oltre il 4% questa settimana.

Fattori rialzisti

Le scorte di petrolio e benzina statunitensi sono aumentate la scorsa settimana, mentre le scorte di distillati sono diminuite drasticamente anche con l’aumento dell’utilizzo delle raffinerie, ha detto mercoledì l’Energy Information Administration.

Le scorte di greggio sono aumentate di 768.000 barili nella settimana fino al 13 novembre a 489,5 milioni di barili, rispetto alle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un aumento di 1,7 milioni di barili.

La costruzione è stata in parte dovuta a un aumento della produzione a 10,9 milioni di barili al giorno dai 10,5 milioni di barili al giorno della settimana precedente. I dati sulla produzione settimanale sono volatili e la mossa di questa settimana è arrivata quando le strutture offshore sono ripartite dopo l’ultimo uragano che ha colpito la costa del Golfo degli Stati Uniti.

Le scorte di greggio al Cushing, Oklahoma, hub di consegna per i futures statunitensi sono aumentate di 1,2 milioni di barili nella settimana a 61,6 milioni di barili, il massimo da maggio, ha detto l’EIA.

Le scorte di distillati, che includono diesel e gasolio da riscaldamento, sono diminuite di 5,2 milioni di barili nella settimana a 144 milioni di barili, superando di gran lunga le aspettative per un calo di 1,5 milioni di barili, hanno mostrato i dati dell’EIA.

Le scorte di benzina statunitensi sono aumentate di 2,6 milioni di barili, rispetto alle aspettative di un aumento di 87.000 barili.

La scorsa settimana le corse del greggio di raffineria sono aumentate di 394.000 barili al giorno e i tassi di utilizzo della raffineria sono aumentati di 2,9 punti percentuali nella settimana, ha detto l’EIA.

Inoltre, i prezzi hanno anche trovato sostegno dalle aspettative che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), la Russia e altri produttori – un gruppo noto come OPEC + – ritarderanno un aumento della produzione pianificato.

Il gruppo, che si riunisce il 30 novembre e il 1 dicembre, sta valutando la possibilità di ritardare di almeno tre mesi da gennaio il tapering dei tagli di 7,7 milioni di barili al giorno (bpd) di circa 2 milioni di bpd.

Fattori ribassisti

Un’ondata di nuovi casi di coronavirus in tutto il mondo ha sollevato preoccupazioni sulle prospettive per la domanda di greggio.

Inoltre, rimangono preoccupazioni per l’eccesso di offerta, la National Oil Corporation (NOC) libica e la Total francese hanno discusso gli sforzi di NOC per aumentare la capacità e aumentare la produzione.

Previsioni giornaliere

I prezzi rimangono limitati poiché l’euforia per l’annuncio di sperimentazioni di vaccini di successo sembra compensare le preoccupazioni per l’aumento dei casi di coronavirus. Ciò sposta l’attenzione sulla mossa ampiamente attesa dall’OPEC e dai suoi alleati per ridurre i suoi piani per posticipare un taglio nella produzione. Gli speculatori stanno fissando i prezzi, motivo per cui i prezzi sono stati sostenuti questa settimana. In generale, qualsiasi mossa che porta a una riduzione dell’offerta è considerata di supporto.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: