Italia markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – Potrebbero precipitare se l’OMS dichiarasse “emergenza globale”

James Hyerczyk

Giovedì, i futures sul petrolio greggio U.S West Texas Intermediate  e benchmark internazionale Brent  sono negoziati in ribasso giovedì dopo un rally di controtendenza di due giorni. I mercati sono attualmente in grado di eliminare i recenti minimi pluriennali fissati all’inizio della settimana.

Spingere i mercati verso il basso sono le preoccupazioni per l’impatto economico del coronavirus in Cina e un altro aumento degli inventari di petrolio greggio degli Stati Uniti. Sembra che i commercianti stiano scrollando di dosso le notizie secondo cui l’OPEC e la Russia sono pronte ad apportare modifiche per far fronte al calo atteso della domanda aumentando i loro attuali tagli alla produzione o estendendo le loro attuali riduzioni a giugno.

Alle 12:57 GMT, i futures sul greggio di marzo WTI sono scambiati $ 52,05, in calo di $ 1,29 o -2,42% e il petrolio greggio di aprile Brent è a $ 57,36, in calo di $ 1,55 o -2,63%.

Impatto del Coronavirus

Le vendite sono riprese giovedì dopo che i prezzi si sono stabilizzati per due giorni, a seguito di una brusca rottura che ha portato il mercato a un minimo di tre mesi all’inizio della settimana.

Dopo aver tentato di valutare i danni del virus alla crescita economica e alla domanda di greggio e dei suoi prodotti, le vendite sono ricominciate giovedì riferendo di un aumento del bilancio delle vittime e della diffusione del virus in tutto il mondo.

Il comitato di emergenza dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è previsto per un’altra riunione giovedì prossimo per riconsiderare se la rapida diffusione del virus debba ora essere chiamata emergenza globale.

Le compagnie aeree di tutto il mondo stanno sospendendo o riducendo i voli diretti verso la Cina, poiché i governi emettono avvisi di viaggio e il numero di passeggeri diminuisce. Ciò sta causando un rapido aumento delle forniture di carburante delle compagnie aeree e profitti della raffineria.

Rapporto sugli inventari settimanali della US Information Energy Administration

Mercoledì, la VIA ha dichiarato che le scorte di greggio sono aumentate di oltre sette volte le aspettative del mercato, guadagnando 3,5 milioni di barili nella settimana fino al 24 gennaio. Le scorte di benzina sono salite a un livello record, aumentando per la dodicesima settimana consecutiva a 261,1 milioni di barili. .

Le scorte di approvvigionamento della Libia offrono un certo sollievo

Sebbene l’attenzione si concentri principalmente sulla domanda, si ricorda ai commercianti che le interruzioni in Libia dovrebbero essere osservate.

“Mentre la domanda è una vera preoccupazione, è importante non dimenticare le interruzioni dell’offerta dalla Libia – se queste perdite persistono, basterebbe far crollare il mercato in questo trimestre”, ha dichiarato ING in una nota.

Previsioni giornaliere

Gli operatori dovrebbero prestare molta attenzione all’annuncio dell’OMS. I prezzi potrebbero precipitare se dichiara il coronavirus un’ “emergenza globale”.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: