Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali sul prezzo del petrolio – In calo le crescenti preoccupazioni per l’eccesso di offerta petrolifera globale

James Hyerczyk
·3 minuto per la lettura

Giovedì, i futures sul petrolio greggio US West Texas Intermediate e di riferimento internazionale Brent vengono scambiati nettamente al ribasso a causa delle crescenti preoccupazioni che una recrudescenza della pandemia di coronavirus farà deragliare la ripresa economica mentre intacca la ripresa della domanda globale di combustibili. I commercianti hanno affermato che le rinnovate restrizioni dei governi per frenare una seconda ondata di infezioni da coronavirus e i segni di un crescente eccesso di offerta globale di petrolio stanno facendo precipitare i prezzi.

Alle 10:28 GMT, il greggio WTI di dicembre viene scambiato a $ 35,90, in calo di $ 1,49 o -3,99% e il petrolio greggio di dicembre Brent è a $ 37,66, in calo di $ 1,46 o -3,73%.

Le ultime notizie stanno pesando anche sui prezzi con il rilascio di un sondaggio secondo cui l’Arabia Saudita potrebbe tagliare o mantenere stabili i prezzi del greggio asiatico a dicembre.

Prospettive sulla domanda deteriorate

Tra i crescenti casi di COVID-19 in Europa, la Francia richiederà alle persone di rimanere a casa per tutte le attività tranne quelle essenziali a partire da venerdì, mentre la Germania chiuderà bar, ristoranti e teatri dal 2 novembre fino alla fine del mese.

La pressione sui prezzi indica che i trader sono preoccupati per una seconda ondata virale che investe gli Stati Uniti e parti dell’Europa. Nel frattempo, si prevede che misure di allontanamento sociale più rigorose e più blocchi avranno un impatto maggiore del previsto sulla domanda energetica globale.

Rapporto settimanale sulle scorte della U.S. Energy Information Administration

Le scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti sono aumentate la scorsa settimana con l’aumento della produzione, registrando il più grande aumento di una settimana di sempre, mentre le scorte di benzina e distillati sono diminuite, secondo l’Energy Information (EIA).

Le scorte di greggio sono aumentate di 4,3 milioni di barili nella settimana fino al 23 ottobre a 492,4 milioni di barili, molto più delle aspettative degli analisti in un sondaggio Reuters per un aumento di 1,2 milioni di barili.

Le scorte di benzina degli Stati Uniti sono diminuite di 892.000 barili nella settimana a 226,1 milioni di barili, ha detto l’EIA, in linea con le aspettative. Le scorte di distillati, che includono gasolio e gasolio da riscaldamento, sono diminuite di 4,5 milioni di barili.

La produzione è aumentata al massimo da luglio a 11,1 milioni di barili al giorno, con un aumento settimanale record di 1,2 milioni di barili al giorno. Alcuni di questi erano dovuti alle strutture offshore che tornavano in linea dopo l’uragano Delta.

L’Arabia Saudita potrebbe tagliare o mantenere stabili i prezzi del greggio asiatico a dicembre: sondaggio

Il principale esportatore di petrolio, l’Arabia Saudita, potrebbe mantenere o tagliare leggermente i suoi prezzi ufficiali di vendita del greggio (OSP) per gli acquirenti asiatici a dicembre, dopo che i prezzi di riferimento di Dubai ei margini di raffinazione si sono indeboliti, secondo un sondaggio Reuters giovedì.

Tre dei sei acquirenti asiatici si aspettano che l’OSP di dicembre per Arab Light, l’ammiraglia saudita, scenda di 10-20 centesimi al barile rispetto al mese precedente, mentre altri due si aspettavano che i prezzi si mantenessero stabili, secondo il sondaggio.

Previsioni giornaliere

Il petrolio greggio WTI e Brent si avvicina a ritracciare dal 50% al 61,8% del rally di aprile. Ciò rischia di sollevare bandiere rosse con l’OPEC + che potrebbe iniziare a prendere seriamente in considerazione la sospensione dei suoi piani per ridurre i tagli alla produzione il 1 gennaio.

L’aumento riportato nella produzione degli Stati Uniti, combinato con l’aumento dell’offerta della Libia e l’OPEC + che considera un allentamento dei suoi attuali limiti di produzione, significa che potremmo vedere un eccesso di scorte nel breve termine.

L’attuale svendita riflette questa preoccupazione e la perdita della domanda correlata a COVID.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: