Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali USD/JPY – Preoccupazioni sulla Brexit per la creazione di uno scenario di “Risk Off”

James Hyerczyk

Il cambio Dollaro/Yen è in calo all’inizio di mercoledì poiché la debole domanda di azioni globali sta contribuendo a rafforzare l’appello dello Yen giapponese come bene rifugio. La pressione di vendita è aumentata quando i rischi di una Brexit senza affare sono aumentati di nuovo durante la notte.

I rischi della Brexit sono divampati martedì tra le notizie secondo cui il primo ministro britannico Boris Johnson modificherà il disegno di legge Brexit, escludendo esplicitamente qualsiasi estensione del periodo di transizione oltre il dicembre 2020. Il Regno Unito dovrebbe lasciare l’Unione europea entro il 31 gennaio.

Ciò lascerebbe poco tempo per raggiungere un accordo commerciale con l’UE, aumentando i rischi di una Brexit senza accordi.

Alle 07:54 GMT, l’ USD/JPY è scambiato a 109.438, in calo dello 0,060 o -0,05%.

Venditori cauti mentre valutano i rischi

Rodrigo Catril, stratega senior dei cambi presso la National Australia Bank, ha definito lo sviluppo una “mossa intelligente” di Johnson, che ora ha una “posizione di negoziazione più forte”.

“Da una mossa strategica si potrebbe sostenere che questa è una mossa intelligente da parte del Primo Ministro, costringendo l’UE a venire al tavolo e spingere per un accordo nel 2020 senza la possibilità di calciare di nuovo la lattina”, ha scritto in una nota del mattino .

“La mossa suggerisce che il percorso GBP nel 2020 sembra destinato a diventare volatile, non si può escludere una Brexit difficile, ma è anche aumentata la probabilità di una soluzione Brexit positiva”, ha detto Catril, aggiungendo che rimane la possibilità che Johnson possa ancora introdurre un nuovo disegno di legge per una proroga il prossimo anno.

Notizie economiche dal Giappone

Le esportazioni giapponesi sono scese per 12° mese consecutivo a novembre, quando le spedizioni in calo verso gli Stati Uniti e la Cina hanno colpito l’economia basata sul commercio, aumentando il rischio di una contrazione del quarto trimestre.

I dati ufficiali pubblicati mercoledì hanno mostrato che le esportazioni del Giappone sono diminuite del 7,9% su base annua a novembre, un calo inferiore rispetto al calo dell’8,6% atteso dagli economisti in un sondaggio Reuters.

La lettura cupa, guidata da un minor numero di spedizioni di automobili e macchinari da costruzione verso gli Stati Uniti e prodotti chimici verso la Cina, ha segnato il più lungo declino delle esportazioni da un periodo di 14 mesi a novembre 2016.

Previsioni giornaliere

I trader USD/JPY stanno monitorando l’esposizione al rischio all’inizio di mercoledì a causa delle preoccupazioni sulla Brexit che sembrano diffondersi sui mercati azionari statunitensi. I trader statunitensi non amano l’incertezza e possono usare gli sviluppi della Brexit come scusa per prenotare i profitti. Inoltre, alcuni investitori stanno ancora esprimendo alcune preoccupazioni in merito alla mancanza di dettagli relativi all’accordo commerciale USA-Cina.

Le preoccupazioni sulla Brexit probabilmente non andranno via oggi, quindi è probabile che una sessione di “risk off” generi una pressione al ribasso sul cambio USD/JPY. Lo schema del grafico indica il rischio di maggiore volatilità.

Guardando al futuro, si vede che la Banca del Giappone manterrà la politica monetaria in sospeso nella riunione di due giorni che si concluderà giovedì come progressi sul commercio USA-Cina e un pacchetto fiscale di 122 miliardi di dollari in patria per alleggerire la pressione dalla banca centrale per sostenere la crescita.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: