Italia Markets open in 7 hrs 4 mins

Previsioni giornaliere fondamentali USD/JPY – I maggiori rischi in Medio Oriente potrebbero mantenere il coperchio sul Dollaro/Yen

James Hyerczyk

Il Dollaro/Yen sta registrando una perdita lunedì ma ben al di sotto del suo minimo dopo un’apertura più bassa all’inizio della sessione in risposta a un evento geopolitico durante il fine settimana. Dopo aver recuperato la maggior parte delle perdite precedenti, la coppia Forex ora si sta avvicinando al suo massimo per il giorno dopo che gli acquirenti aggressivi hanno colmato il gap precedente.

Alle 07:55 GMT, l’ USD/JPY è scambiato a 107,849, in calo dello 0,240 o -0,22%.

La coppia Forex si è aperta bruscamente in calo all’inizio della domenica, quando gli investitori hanno preso protezione nello yen giapponese rifugio dopo che un brusco aumento dei futures sul greggio ha sollevato preoccupazioni sulla salute dell’economia globale. Non solo gli investitori cercavano riparo nello Yen giapponese, ma stavano anche perdendo attività rischiose. Fu più o meno una reazione da manuale alle incognite che di solito segue un drammatico evento geopolitico.

Il catalizzatore che ha alimentato la reazione nei mercati finanziari e lo Yen Giapponese è stato l’attacco drone all’Arabia Saudita che ha interrotto la produzione in due delle principali strutture del paese. I future sul greggio Brent, benchmark internazionale, sono balzati di quasi il 9% sulle notizie e il greggio statunitense del Texas occidentale ha registrato un rally vicino al 9% in più prima che i prezzi si siano ritirati vicino al massimo della scorsa settimana.

Nonostante l’azione sui prezzi, i trader rimangono in allerta con alcuni che suggeriscono che le mosse aggressive durante il fine settimana costringeranno i trader di petrolio greggio a mettere sul mercato un premio per il rischio. Inoltre, la situazione in Medio Oriente, in particolare i rapporti tra Stati Uniti e Iran, rimane “calda”.

È probabile che gli operatori del Dollaro/Yen continuino a monitorare e reagire all’azione dei prezzi del greggio e del mercato azionario fino a quando la società petrolifera nazionale Saudi Aramco non segnalerà che le strutture sono operative e funzionanti senza ulteriori perdite di produzione.

Nel frattempo, il presidente Trump ha calmato i mercati quando ha autorizzato il rilascio di petrolio dalla Strategic Petroleum Reserve (SPR) per mantenere i mercati “ben forniti”. A quanto pare ha funzionato per allentare le tensioni perché i prezzi del greggio si sono ritirati dopo lo spostamento, la domanda di rischio è tornata e le vendite allo scoperto di Dollaro / Yen hanno registrato una drammatica inversione intraday.

Previsioni giornaliere

Sebbene l’azione dei prezzi del greggio e dell’USD/JPY suggerisca che i mercati si siano stabilizzati, è probabilmente una buona idea continuare a monitorare le situazioni in Medio Oriente. La prima situazione da tenere d’occhio è tra Yemen e Arabia Saudita. Il secondo è il chiacchiericcio tra Stati Uniti e Iran.

I ribelli Houthi dello Yemen rivendicarono la responsabilità dell’attacco, ma gli Stati Uniti credono che l’Iran fosse dietro le mosse. Potrebbero esserci ulteriori attacchi, che porterebbero ad un aumento della domanda per lo yen giapponese rifugio.

In secondo luogo, Trump afferma che c’è motivo di credere che gli Stati Uniti conoscano il colpevole e che siano “bloccati e caricati”, in attesa di ottenere la verifica da parte del governo per procedere, suggerisce che potrebbero esserci ritorsioni dagli Stati Uniti

Qualsiasi escalation delle tensioni nella regione farà scendere drasticamente l’USD/JPY. Tuttavia, se scoppia la calma e i prezzi del greggio tornano ai livelli della scorsa settimana, cercare ulteriori azioni al rialzo nel Dollaro/Yen.

Fondamentalmente, non essere sorpreso da un commercio instabile e bilaterale in USD/JPY fino a quando gli operatori non avranno più chiarezza sulla situazione in Medio Oriente.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: