Italia Markets closed

Previsioni giornaliere fondamentali USD/JPY – Kuroda della BOJ: non prendiamo in considerazione ulteriori allentamenti monetari per adesso

James Hyerczyk

Il Dollaro/Yen viene scambiato leggermente in ribasso venerdì a basso volume post-festivo. I commercianti stanno monitorando da vicino le relazioni USA e Cina prima della scadenza del 15 dicembre per un nuovo giro di tariffe statunitensi sui beni cinesi. Il ministero degli Esteri cinese ha affermato che gli Stati Uniti hanno “intenzioni sinistre” dopo che il presidente Donald Trump ha firmato una legge a sostegno dei manifestanti a Hong Kong.

Alle 08:19 GMT, l’ USD/JPY è scambiato a 109,498, -0,013 o -0,01%.

L’azione dei prezzi riflette l’acquisto di un rifugio sicuro in risposta alle rinnovate preoccupazioni in merito al completamento tempestivo di un accordo commerciale. Gli investitori stanno ridimensionando le posizioni nei mercati azionari globali, mentre trasferiscono denaro nei Treasurys statunitensi e nello Yen giapponese.

Notizie economiche del Giappone

Giovedì, il Giappone ha registrato un calo del 7,1% nelle vendite al dettaglio. Ciò ha seguito un guadagno del 9,2% rispetto al mese precedente. I commercianti prevedevano un calo del 3,8%. Le vendite al dettaglio in Giappone sono crollate al loro ritmo più rapido in oltre 4 anni e mezzo in ottobre, quando un aumento delle imposte sulle vendite ha spinto i consumatori a tagliare la spesa, sollevando una bandiera rossa sulla forza della domanda interna.

Venerdì, l’IPC di Tokyo Core è arrivato allo 0,6%, in linea con le aspettative. Il tasso di disoccupazione è stato del 2,4%, invariato. La produzione industriale preliminare è scesa del 4,2%, più della stima meno del 2,0%. Il mese precedente è stato rivisto in rialzo all’1,7%. La produzione industriale giapponese è scesa al ritmo più rapido dall’inizio dello scorso anno di ottobre, esponendo crescenti crepe nell’economia che deve far fronte a un calo della domanda interna ed estera.

Inoltre, la fiducia dei consumatori è arrivata a 38,7, leggermente migliore rispetto alla previsione 37,0 e alla lettura precedente di 36,2. Gli alloggi sono scesi del 7,4%. I trader cercavano una lettura del -7,5%. La lettura precedente era meno 4,9%.

Parla Kuroda della BOJ

Il governatore della Bank of Japan Haruhiko ha dichiarato che al momento non sta prendendo in considerazione un ulteriore allentamento monetario, aggiungendo che non esiterà ad allentare ulteriormente la politica se i rischi per l’obiettivo di inflazione della Banca del Giappone del 2% aumentassero.

Neanche la banca centrale è in una fase in cui deve considerare i tempi e il metodo di uscita dallo stimolo monetario, ha detto alla commissione finanziaria della camera bassa del parlamento.

Kuroda ha anche affermato venerdì che la banca centrale non esiterebbe ad allentare ulteriormente la politica se perdesse lo slancio verso il suo obiettivo di stabilità dei prezzi in quanto vi è “ampio spazio” per un ulteriore allentamento.

Parlando al comitato finanziario della Camera bassa del parlamento, Kuroda ha anche affermato che la BOJ soppeserebbe costi e benefici se la banca centrale dovesse implementare ulteriori misure di allentamento.

Il governatore della BOJ Haruhiko Kuroda ha anche affermato che la politica ultra-flessibile della banca centrale è volta a raggiungere il suo obiettivo di inflazione, piuttosto che a finanziare la spesa pubblica, mettendo in guardia contro il compiacimento nel mettere in ordine la casa fiscale giapponese.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: