Italia markets close in 6 hours 39 minutes
  • FTSE MIB

    25.432,37
    +76,22 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,55
    -0,01 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    31.753,19
    -1.079,65 (-3,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    921,34
    -22,10 (-2,34%)
     
  • Oro

    1.814,90
    +0,80 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1853
    -0,0015 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.141,05
    +23,10 (+0,56%)
     
  • EUR/GBP

    0,8505
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0731
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4857
    -0,0013 (-0,08%)
     

Previsioni Oro: col Calo dei Rendimenti e la Variante Delta il Prezzo Può Aumentare

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’Oro potrebbe non essere ancora fuori dalla zona short dopo che il mese di giugno è stato all’insegna di un massiccio sell-off, ma alcuni catalizzatori positivi sulle previsioni dell’Oro a breve termine possono guidare il prezzo verso la zona 1.850 $ l’oncia. Il primo catalizzatore è il calo dei rendimenti reali negli Stati Uniti, il quale può essere visto come il maggior fattore trainante. Il rendimento di riferimento è ovviamente l’obbligazionario a 10 anni degli Stati Uniti, sceso brevemente ad un minimo di cinque mesi con un calo settimanale dello 0,95%. Sebbene la relazione non regga sempre, i tassi di interesse reali e i prezzi dell’oro spesso si muovono in direzioni opposte nei mercati finanziari.

Il secondo fattore che sta influendo sulle previsioni dell’Oro è un ceppo dal Covid-19 altamente contagioso: la variante Delta. Mentre gli Stati Uniti e una parte dell’Europa sono finora riusciti a evitare grandi focolai del Delta, l’agente patogeno sta iniziando a diffondersi rapidamente in altri paesi come Regno Unito, Spagna, Portogallo ed Israele.

Le previsioni dell’Oro sotto la lente in attesa dei nuovi dati sull’inflazione

Gli investitori osserveranno attentamente i prossimi dati sull’inflazione statunitense e la consueta testimonianza semestrale al Congresso del presidente della FED Jerome Powell per avere maggiori indizi sull’aumento dei livelli dei prezzi USA e il punto di vista della FED sullo sviluppo economico.

L’attenzione degli investitori sui due appuntamenti è ancora maggiore dato le notizie dalla Cina non molto positive. La Banca Popolare Cinese ha inaspettatamente ridotto le riserve delle banche per dare slancio alla ripresa. Questo allentamento inaspettato della Banca Centrale Cinese sta mettendo in una strada accidentata gli altri paesi visto che le pressioni inflazionistiche e le interruzioni della catena di approvvigionamento stanno spremendo i margini di profitto dei produttori.

Infine, le previsioni sull’Oro hanno maggior prospettive rialziste anche dall’ultimo aggiornamento dei dati COT: le posizioni nette sono aumentate del 12,7%, passando da 162,2K a 182,8K.

Previsioni Oro e analisi tecno-grafica

Ben evidente nel grafico seguente il break-out rialzista dell’Oro dopo diversi giorni di lateralità, il prezzo (ora a quota 1.802,61 $) è tentato di crearsi un supporto per avere uno slancio long sfruttando la parte superiore della fase laterale.

Al momento nelle previsioni rialziste dell’Oro vi è un solo obiettivo di breve/medio termine a 1.900 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli