Italia Markets closed

Previsioni per il prezzo EUR/USD – L’euro continua a resistere con le unghie

Christopher Lewis

Martedì l’euro si muove avanti e indietro poiché ci troviamo nettamente al di sotto della regione degli 1,11 euro. Detto questo, ci sembra opportuno segnalare la presenza di un massiccio supporto sottostante che si estende fino a quota 1,10 euro. A parità di condizioni riteniamo che la coppia finirà col testare il suddetto livello, inoltre, non escludiamo la possibilità di assistere ad un ulteriore rottura ribassista sulla scia di un ampliamento del differenziale dei tassi di interesse tra Stati Uniti ed Europa. Le obbligazioni statunitensi continuano a richiamare ingenti somme di denaro, tuttavia, il differenziale dei tassi di interesse impone che la moneta debba continuare a fluire verso gli Stati Uniti sulla scia dei rendimenti positivi registrati nelle obbligazioni statunitensi e dei tassi negativi presentati dall’Unione Europea. La questione è semplice “il denaro si dirige dove viene trattato meglio”.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, la regione degli 1,10 dovrebbe fungere da massiccio supporto, tuttavia, una rottura al di sotto del suddetto livello potrebbe aprire le porte al livello di ritracciamento di Fibonacci del 100% situato in prossimità degli 1,05 euro. Alla luce di quanto appena detto, siamo convinti che la coppia finirà col muoversi ulteriormente in ribasso poiché, solitamente, una rottura al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8% tende a proiettare il mercato verso il livello di ritracciamento di Fibonacci del 100%. In uno scenario rialzista, una rottura al di sopra degli 1,12 potrebbe aprire le porte a quota 1,1350, tuttavia, in questo momento tale mossa sembra essere piuttosto improbabile.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: