Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.033,67
    -265,66 (-0,77%)
     
  • Nasdaq

    14.039,68
    -33,17 (-0,24%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2002
    -0,0131 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    32.154,97
    -1.418,80 (-4,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    957,81
    -34,66 (-3,49%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.223,70
    -22,89 (-0,54%)
     

Previsioni Petrolio Greggio: al Via la Possibile Rottura al Rialzo!

·2 minuto per la lettura

Il prezzo del Petrolio Greggio sta continuando a mostrare un potenziale di break-out al rialzo poiché l’azione dei prezzi sta cercando insistentemente di testare un’enorme zona di resistenza. Questa stessa zona di resistenza ha raggiunto i massimi per il 2019, 2020 e, naturalmente, 2021; almeno finora. La conformazione più recente, tuttavia, sta creando un certo fascino in quanto l’inversione iniziale di questa zona coincide col break-out al rialzo di un triangolo di compressione.

Nella giornata di ieri, durante la sessione dell’Asia-Pacifico, il greggio ha iniziato ad intraprendere un discorso ribassista, dopo aver guadagnato il 7% nelle ultime quattro sessioni. Le prese di profitto sono aumentate quando il Giappone ha esteso lo stato di emergenza a Tokyo e in altre aree chiave. Nel frattempo, giovedì lo stato australiano del Victoria ha imposto nuove misure di blocco sulla scia dei crescenti casi di Covid-19. Le persistenti preoccupazioni virali gettano un’ombra sulle prospettive per la domanda di energia nella regione Asia-Pacifico, pesando sui prezzi del greggio. Ma è durato poco, dato la chiusura della giornata a 66,93 $ al barile, molto vicino al massimo mensile a 67,03 $.

Gli orsi sperano nell’Iran

Per chi ancora crede nelle previsioni ribassiste del Petrolio Greggio, ruolo chiave è l’Iran.

Gli investitori stanno valutando l’impatto dei barili iraniani se Washington e Teheran riusciranno a concludere un accordo e dunque aprire la strada all’allentamento delle sanzioni sul paese mediorientale. Le esportazioni di petrolio greggio iraniano sono diminuite drasticamente da quando gli Stati Uniti hanno inasprito le sanzioni nel 2018, scendendo da oltre 2,2 milioni di barili al giorno a 0,09 milioni di barili al giorno nell’aprile 2021. Un completo ripristino della produzione dell’Iran potrebbe aggiungere oltre 2 milioni di barili al giorno alla fornitura globale. Ciò potrebbe interrompere gli indugi e aumentare le possibilità che le previsioni ribassiste del Petrolio Greggio siano ancora valide.

Analisi Tecno-Grafica del WTI

Nel grafico seguente è ben evidente l’interessante conformazione grafica del greggio, a quota 66,82 $. Siamo vicino al possibile break-out rialzista e di conseguenza potremo assistere ad un’esplosione di volatilità.

Il futuro impulso potrebbe portare a nuovi target long interessanti, tra di essi 86,46 $, corrispondente all’Onda 3 Primaria.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: