Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.716,24
    -98,15 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    15.143,52
    -18,01 (-0,12%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1759
    -0,0067 (-0,56%)
     
  • BTC-EUR

    40.452,88
    -611,07 (-1,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.221,66
    -11,63 (-0,94%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.468,48
    -12,22 (-0,27%)
     

Previsioni Petrolio Greggio: Continua la Fase Laterale della Commodity

·2 minuto per la lettura

Il prezzo del Petrolio Greggio non riesce a scuotersi dopo essere entrato in una decisa fase laterale nei pressi di due importanti input ossia il supporto psicologico a68 $ e il possibile break-out della trendline dinamica ribassista. Si è assistito ad una fase laterale del WTI dopo la riunione dell’OPEC + a causa della decisione dei maggiori produttori di petrolio di mantenere la produzione complessiva di 0,4 mb/g per il mese di ottobre nonostante gli sviluppi provenienti dagli Stati Uniti, i quali potrebbero influenzare i prezzi del WTI per il resto del mese di settembre, poiché l’amministrazione Biden sostiene che “l’OPEC+ deve fare di più per sostenere la ripresa.

I nuovi dati dell’Energy Information Administration (EIA) indicano una ripresa meno robusta delle previsioni del Petrolio Greggio poiché le scorte statunitensi si sono contratte di 1,529 milioni nella settimana terminata il 3 settembre rispetto alle previsioni.

Previsioni Petrolio Greggio: le conseguenze dell’uragano Ida

Oltre al calo delle scorte, la produzione settimanale dei giacimenti è crollata a 10.000K da 11.500K nello stesso periodo a causa delle interruzioni causate dall’uragano Ida, ma paradossalmente la ripresa stagnante della produzione statunitense potrebbe mantenere a galla il prezzo del Petrolio WTI, come sottolinea l’ultimo Monthly Oil Market Report (MOMR) dell’OPEC, dove stimano che “si prevede che la domanda mondiale totale di petrolio supererà la soglia dei 100 mb/g nel 2H22 e raggiungerà i 99,9 mb/g in media per tutto il 2022”.

Comunque, la giornata di oggi è iniziata in maniera positiva per il WTI (già durante la sessione dell’Asia e del Pacifico) poiché i vincoli di offerta hanno superato l’annuncio della vendita da parte della Cina delle proprie riserve strategiche. Infine, è ancora da considerare pienamente l’impatto dell’uragano Ida sulle strutture offshore, il quale potrebbe essere peggiore del previsto e potrebbe potenzialmente ridurre la produzione complessiva e di conseguenza rafforzare le previsioni rialziste del Petrolio Greggio.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Petrolio Greggio

Come evidente anche nel grafico seguente, il Petrolio fatica a raggiungere i 70 $ al barile, contrassegnato dalla confluenza di una linea di tendenza discendente e il target (e supporto) intermedio a 68 $.

Una chiusura giornaliera al di sopra della trendline dinamica ribassista neutralizzerebbe l’attuale pressione di vendita a breve termine, ponendo così le basi per una nuova movimentazione al rialzo e raggiungere così i due target a 73,70 $ e 76,20 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli