Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.095,00
    +29,90 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    31.261,90
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Nasdaq

    11.354,62
    -33,88 (-0,30%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,23 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    110,35
    +0,46 (+0,42%)
     
  • BTC-EUR

    28.339,41
    +287,53 (+1,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,34
    -23,03 (-3,42%)
     
  • Oro

    1.845,10
    +3,90 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0553
    -0,0035 (-0,33%)
     
  • S&P 500

    3.901,36
    +0,57 (+0,01%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,54 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.657,03
    +16,48 (+0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8467
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0304
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,3549
    -0,0020 (-0,14%)
     

Previsioni Prezzo Oro: il Metallo Giallo Punta al Ribasso in Attesa del FOMC

Il prezzo dell’Oro scende sotto il minimo di aprile a 1.872 $ e staziona nelle prime ore della sessione europea al di sopra del micro-supporto 1.850 $ dopo una reazione blanda al primo rallentamento dell’incide dei prezzi spese personali (indice PCE) degli Stati Uniti e la ormai vicina decisione sul tasso di interesse della Federal Reserve, la quale quest’ultima dovrebbe dare all’Oro ulteriore pressione poiché la Banca Centrale Statunitense dovrebbe aumentare i tassi di almeno 75 punti base (+0,75%).

Inoltre, la decisione 4 maggio potrebbe influenzare il FOMC a rivedere le prospettive a breve termine per l’Oro poiché è previsto che la FED dovrebbe normalizzare la propria politica monetaria a un ritmo molto più rapido, e in aggiunta, resta da vedere quali saranno le dichiarazioni del presidente della FED Jerome Powell sulla strategia di uscita considerando che il comitato spinge per un forte inasprimento quantitativo nel 2022.

Come si pongono gli investitori riguardo l’Oro?

Il prezzo dell’Oro probabilmente subirà una forte pressione a seguito della decisione dei tassi da parte della FED poiché un aumento di almeno 75 punti base insieme ai piani di diminuzione del debito di bilancio porterebbe ad un deterioramento della propensione al rischio, uno dei pochi supporti a sostenere il metallo giallo.

A confermare la tesi del ribasso dell’Oro, arriva anche l’aggiornamento del report settimanale Commitments of Traders (COT) che, si ricorda, fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali. Rispetto alla settimana precedente, le posizioni nette degli istituzionali sull’Oro sono diminuite di oltre il 9%, passando da 239,8K a 218K.

Da come si evince, anche gli istituzionali stanno iniziando a non credere più al rialzo del prezzo dell’Oro.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Il prezzo dell’Oro ha agevolmente superato il minimo di aprile a 1.872 $ e punta dritto al break-out del supporto 1.850 $, area che porterebbe ad un accelerazione al ribasso del metallo giallo.

Con l’atteggiamento da falco della FED, qualsiasi tentativo di rialzo probabilmente sarà temporaneo e gli investitori ritengono che qualsiasi correzione potrebbe essere un’occasione per posizionarsi in vendita, con due obiettivi, uno di breve e uno di medio termine rappresentati dai target intermedio 1.830 $ e 1.776,14 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli